Recensione su The Island

/ 20056.3395 voti

25 Gennaio 2012

Prima parte in cui, come i protagonisti, siamo tratti in inganno. Immensa struttura (abbastanza particolare) con i “sopravvissuti” che sembrano un pò strani ma col tempo si inizia a scoprire qualche tassello della verità.
All’inizio si è un pò straniti e confusi e sembra quasi di essere sul set di “The truman show” con cui ha qualche analogia. Ma con l’entrata in scena dell’immmenso Steve Buscemi (ma dove era finito in questi ultimi anni?) il film decolla definitivamente e diventa più simile a “Il fuggitivo” (anche se sono in due).
Ci sono le solite esagerazioni dei film americani (un insetto che credo che abbia le bombole d’aria nascoste visto che riesce a sopravvivere sotto un bicchiere) e qualche pubblicità neanche troppo occulta ma riesce ad appassionare senza mai annoiare troppo.
La parte con gli elicotteri ricorda molto le stesse scene di questo regista in “The rock”; la città ricorda un pò quella di Blade Runner ma Michael Bay è riuscito a prendere un pò di idee sparse e fare un buon film.
Bravi i due protagonisti: Ewan Mc Gregor e Scarlett Johansson (anche se sembra un pò a disagio nel suo primo ruolo d’azione) ma anche i cattivi Sean Bean e Djimon Hinsou (“Constantine” e “Amistad” tra i suoi film) fanno la loro parte.
Ma come detto in precedenza è Steve Buscemi il migliore con la sua ironia.
Alla fine del film non saremo più molto interessati a vincere alla “Lotteria”.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext