2006

The Illusionist - L'illusionista

/ 20067.0457 voti
The Illusionist - L'illusionista
The Illusionist - L'illusionista

Vienna, primi anni del Novecento. Di lui non si sa nulla, neppure il luogo di provenienza, ma l'illusionista Eisnheim diventa in breve tempo uno dei nomi più noti in città, per via delle sue esibizioni strabilianti, durante le quali l'uomo si prodiga in giochi di prestigio che hanno dell'incredibile. Eisnheim ritrova a Vienna un suo antico amore, Sophie, ormai promessa al principe Leopold, erede al trono imperiale d'Austria.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Illusionist
Attori principali: Edward Norton, Paul Giamatti, Jessica Biel, Rufus Sewell, Eddie Marsan, Jake Wood, Tom Fisher, Karl Johnson, Aaron Taylor-Johnson, Eleanor Tomlinson, Vincent Franklin, Nicholas Blane, Philip McGough, Erich Redman, Michael Carter, Andreas Grothusen, Brian Caspe, Ellen Savaria, Vitezslav Bouchner, David O'Kelly, Richard Rowlands, Reuben-Henry Biggs, Robert Russell, Noel Le Bon, David Fellowes, Jan Nemejovský, Ivo Novák, Vladimir Kulhavy, Duke Faeger, Brendan Gunn
Regia: Neil Burger
Sceneggiatura/Autore: Neil Burger
Colonna sonora: Philip Glass
Fotografia: Dick Pope
Costumi: Ngila Dickson
Produttore: Brian Koppelman, Cathy Schulman, Michael London, David Levien, Bob Yari, Tom Nunan, Jane Garnett, Ted Liebowitz, Joey Horvitz
Produzione: Repubblica Ceca, Usa
Genere: Drammatico, Storia, Romantico
Durata: 110 minuti

23 dicembre 2013 in The Illusionist - L'illusionista

Amo Edward Norton in questo film! E anche a rivederlo mille volte, non mi stancherò mai di vedere il finale. Bellissimo

3 febbraio 2013 in The Illusionist - L'illusionista

Credevo che fosse interessante come The prestige, ed invece lo trovato un po noioso questo.

L’illusionista / 27 maggio 2012 in The Illusionist - L'illusionista

Il film "The illusionist" ruota e si concentra (ai me anche eccessivamente) sulla magia. Attraverso i trucchi dell'Illusionista (cioè Edward Norton) si svolge la tipica storia d'amore tra un povero, una ricca. E poi c'è il terzo incomodo che è il mezzo che ostacola il ricongimento della coppia innamorata. Sembra un racconto di William Shakespeare.... continua a leggere »
Comunque sia il regista che il sceneggiatore si sono persi e focalizzati eccessivamente sulla bravura delle tecniche di ipnosi del "povero" illusionista Edward.
Una delusione totale per vari motivi:
1. Jessica Bill non si adice a questo ruolo. Non è il viso adatto per recitare accanto a Edward Norton. Non sembravano essere una coppia vera. Erano il cielo e la terra, in contradizione tra di loro.
2. Non c'è abbastanza coinvolgimento nella storia. E' una storia piatta a causa del regista che sviluppo soltanto la parte "magica" del film.
3. I dialoghi sono un pò piatti.

Comunque vorrei darvi lo stesso consiglio, cioè guardare in lingua originale. Poichè si ha la visione completa del film.

love story / 19 maggio 2011 in The Illusionist - L'illusionista

Diciamo che è una storia d'amore, punto. E' fatto bene, ha dei buoni attori, ma si inventa una trama esagerata per raccontare una storia d'amore pure un po' scontata. Insomma lei ricca, lui povero ma talentuoso, l'altro potenete etc. un po' trito, ma se questa era la storia, perchè infognarsi in una rivoluzione, nel rapporto nobiltà/corona... continua a leggere » popolino/borghesia, e quindi perchè i protagonisti devono divenire anche i giustizieri, i portatori di una etica egualitaria e farsi paladini dei poveri? Scontrandosi poi con la realtà storica, leopoldo non esiste, cosa sarebbe? Una rivisitazione di Rodolfo d'asburgo, suicida per altri motivi e assurto a simbolo della liberazione dalle costrizioni paterne, dagli obblighi dinastici e dalle logiche di potere?
L'idea vincente, se una ce ne è, è non spiegare nulla dei numeri dell'illusionista, anche perchè nulla avrebbero potuto spiegare effettivamente di giochi ricreati al computer...e quindi evitano il ridicolo.

19 maggio 2011 in The Illusionist - L'illusionista

Hanno aspettato a farlo uscire x evitare di fare paragoni con "The prestige" ma i due film sono completamente diversi uno dall'altro. L'unica cosa che hanno in comune è l'inizio: un'illusionista viene arrestato.
Perchè questo film parla soprattutto di una storia d'amore: quella tra Eisenheim e Sophie, separati da adolescenti xchè appartenenti a due... continua a leggere » classi sociali diverse e che si ritrovano da adulti. Ricorda un pò Romeo e Giulietta.
Il film si concentra anche sul potere ovvero su Leopold, principe ereditario, e l'influsso che esercita su chi lo circonda.
Straordinario il cast, capeggiato dall'eccelso Edward Norton (nei panni di Eisenheim) ben fiancheggiato da Paul Giamatti (il poliziotto combattuto tra il principe e i principi morali), dalla bella Jessica Biel (Sophie) e da Rufus Sewell (Leopold).
I trucchi non vengono spiegati e questo fa si che la figura di Eisenheim sia circondata da quell'alone di mistero e magia che ben si adatta alla figura dell'illusionista. Solo alla fine si intravede qualche soluzione dei trucchi (anche se quello della spada è facilmente, almeno credo, intuibile).
Il film è scorrevole, interessante e ben congeniato (anche se la seconda parte diventa un pò scontata).

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.