Recensione su Hunger Games

/ 20127.0983 voti
Hunger Games
Regia:

Il voto sarebbe un 7.5 / 2 Maggio 2012 in Hunger Games

Buonissimo primo capitolo di una trilogia basata sui romanzi di Suzanne Collins.
Inizio un pò lento, quasi noioso per introdurre il personaggio di Katniss e quelli che la circondano; i motivi per cui sono nati gli Hunger Games sono solo narrati, sarebbe stato carino se li avessero accompagnati con immagini.
Dopo la scelta dei Tributi e il viaggio di quelli del Distretto 12 (Katniss e Peeta) verso la Città, si assiste agli allenamenti e poi partiranno gli Hunger Games.
Ottimo il personaggio di Katniss, dolce e determinata, una splendida Jennifer Lawrence (candidata all’oscar per “Un gelido inverno”); quasi macchiette quelli di contorno. Il dittatore Donald Sutherland, un’irriconoscibile Elizabeth Banks nei panni dell’accompagnatrice del Distretto 12 (sembra una caricatura della Regina di Cuori di Alice), Woody Harrelson il mentore quasi sempre ubriaco, un bravissimo Lenny Kravitz come maestro d’armi di Katniss. Poi un paio di giovani interessanti come Josh Hutcherson (Peeta) e Liam Hemsworth (se il cognome vi è familiare perchè è il fratello di Chris “Thor”) nei panni dell’amico/Fidanzato? di Katniss nel Distretto.
La seconda parte guadagna in ritmo e azione con qualche momento drammatico, con la violenza che esplode per la sopravvivenza. Fantastico il modo di creare lo scenario sotto gli ordini dello stratega (un irriconoscibile Wes Bentley, visto in American Beauty).
Un sapiente mix tra L’implacabile, 1984, Contenders 7 e altri film tra Reality Show e dittatura; il Distretto 12 (e forse anche altri remoti) assomiglia quasi a un Campo di Concentramento. Non a caso, penso, è un treno a portarli verso la città dove lotteranno per la sopravvivenza (così come tristemente un treno portava gli ebrei verso le camere a gas).
Il finale è conclusivo per l’episodio ma lascia un pò di cose in sospeso, visto che dovranno esserci altri due episodi (come minimo).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext