?>Recensione | Hunger Games | Bello, ma…

Recensione su Hunger Games

/ 20127.0933 voti

Bello, ma… / 12 agosto 2015 in Hunger Games

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

La prima volta che ho visto questo film devo ammettere che mi è piaciuto.
tecnicamente perfetto, cast, fotografia, scenografie, effetti speciali, tutto perfetto. L’espressività di Jennifer Lawrence è stata ampiamente valorizzata, le è stato dato il giusto spazio. Così ho letto anche il libro.
C’è da dire che il personaggio di Katniss è reso meglio nel film, anche se rimane comunque privo di spessore e realismo. Essendo un eroina doveva avere un arma e un simbolo che la rappresenti la rivoluzione, ma non è credibile. Anzi, a lungo andare risulta piuttosto antipatico come personaggio.
Insomma, il film subisce l’incompletezza del libro. Il libro infatti, nonostante abbondi di buoni spunti e fantasia, risulta scarno dal punto di vista del linguaggio. Inoltre è imbottito di riferimenti alla cultura classica, mi si passi l’espressione, inserita a ca**o.
Ci sono molti nomi provenienti dall’antichità (Castore, Polluce, Plutarco, Seneca…) assegnati a personaggi senza alcun criterio.
Da notare la lungimiranza nel film che prevede l’esecuzione di Seneca come un forzato suicidio, cosa che nel libro è assente.
Il nome di questo governo totalitario “Panem” riferendosi al famoso Panem et Circenses, rivelando solo nel terzo libro il collegamento tra i due, che poi del tutto incongruente.
Questo film è stato venduto come un capolavoro, come un film di denuncia contro le dittature e i reality show. Ma io riesco a vedere solo un prodotto commerciale, un assemblamento di situazioni già viste.
Come non pensare a the Truman Show? Come non pensare a George Orwell al Grande Fratello di 1984? E questa violenza tra giovani, che costituisce gli Hunger Games, non ricorda forse un certo Alex di un certo film chiamato Arancia Meccanica? E poi ovviamente è presente anche un immancabile triangolo amoroso, giusto per le fan più romantiche, che ricorda un certo film sui vampiri. E quella spilla, con la ghiandaia imitatrice, è una trovata per dare un simbolo alla saga, e per me è la parte più irritante.
Hunger Games è un bel film, ma è stato imbruttito da tutte queste imperfezioni. Basta pensare che la tensione è data dal dubbio sulla sopravvivenza di Katniss, ma è chiaro che sopravvive se ci hanno fatto due sequel. Due sequel che il mercato richiede.
Peccato.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext