Recensione su Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte I

/ 20146.6470 voti

8 Giugno 2015

Mockingjay è un lungo prologo di due ore in vista del capitolo finale, comunque più appassionante e conciso dell’interminabile secondo capitolo, ma ripetitivo fino allo sfinimento per gran parte del tempo, costretto a riproporre certe scene più e più volte pur di arricchire una storia che avrebbe potuto concludersi agevolmente con un unico film. Come il precedente pecca di chiarezza in certi passaggi e tutto il sottotesto della sfida mediatica tra Capitol City e il Distretto 13, con Katniss eroina dei media, mi ha fatto storcere il naso in taluni punti; non tanto per il tema in sè ma per certi sprazzi di superficialità e faciloneria con cui viene presentato sullo schermo. Bravo il cast, un po’ una palla al piede tutta la faccenda “Peeta di qua e Peeta di là” ma bello e promettente il finale, che ha proprio in Peeta un twist interessante e ben recitato da Josh Hutcherson.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext