The Host

/ 20136.5199 voti
The Host

Le Anime sono una razza aliena che, dopo una guerra galattica, ha invaso la Terra. Le creature sono in grado di entrare nel corpo degli esseri umani e di prendere possesso del loro cervello. Una di esse, l'Errante, è penetrata in Melanie Stryder, ma la volontà della ragazza le impedisce di prendere completamente il controllo. La Cercatrice è intenzionata a trovarla a tutti i costi.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Host
Attori principali: Saoirse RonanDiane KrugerJake AbelWilliam HurtFrances FisherMax Irons, Chandler Canterbury, Boyd Holbrook, Stephen Rider, Emily Browning, Rachel Roberts, Shyaam Karra, Brent Wendell Williams, Jhil McEntyre, Jalen Coleman, Jaylen Moore, Stephen Conroy, Michael L. Parker, Phil Austin, Marcus Lyle Brown, J.D. Evermore, John Wilmot, Evan Cleaver, Mustafa Harris, Scott Lawrence, Shawn Carter Peterson, Raeden Greer, Tatanka Means, David House, Ruby Lou Smith, Andrea Frankle, Yohance Myles, Alex Russell, Bokeem Woodbine, Stacey Carino, Erik Schultz
Regia: Andrew Niccol
Sceneggiatura/Autore: Andrew Niccol
Colonna sonora: Antonio Pinto
Fotografia: Roberto Schaefer
Costumi: Erin Benach
Produttore: Bill Johnson, Nick Wechsler, Marc Butan, Stephenie Meyer, Jim Seibel, Ray Angelic, Paula Mae Schwartz, Steve Schwartz
Produzione: Usa
Genere: Fantascienza
Durata: 125 minuti

un po deludente / 23 Settembre 2014 in The Host

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

film a svolgimento troppo rapido, non spiega in maniera soddisfacente ( o meglio proprio per niente) come sia avvenuta l’invasione lasciando si una grande apertura all’immaginazione ma anche un po’ d’amarezza.
in sintesi: la solita storiella D’amore apprezzabile ma troppo scontata .

16 Settembre 2014 in The Host

Fortunatamente non l’hanno fatto diventare bimbominchioso sulla scia di Twilight, il film è bellino ma il libro come al solito è meglio

21 Aprile 2014 in The Host

Interessante variazione sul tema dell’Invasione degli ultracorpi tratto da un romanzo di Stephenie Meyer (la creatrice di Twilight). Infatti nel corpo di Melanie oltre all’anima aliena Viandante (in inglese Wanderer, vagabondo; così ha più senso l’abbreviazione Wanda) convive la resistente anima di Melanie. I conflitti tra le due sono il pezzo migliore del film in cui, ovviamente, ci sono storie d’amore intrecciate. Mentre Melanie (la bravissima e promettente Saoirse Ronan, già anima tormentatata in Amabili resti) stava con Jared (Max Irons, figlio di Jeremy), Wanda si innamora di Ian (Jake Abel). Il tutto mentre la cercatrice aliena (Diane Kruger) cerca l’ultima resistenza umana. Nel resto del cast da sottolineare la presenza di William Hurt nei panni dello zio di Melanie.
Giudizio finale estremamente positivo, sia dal punto di vista dell’azione che del romanticismo con una brava e promettente attrice.

Leggi tutto

Interessante, 6,5! / 6 Ottobre 2013 in The Host

Una storia fantascientifica ambientata in un mondo che (forse?) non sarebbe poi troppo male, che si alterna tra giusto e sbagliato, con l’amore che tenta la vittoria sul dominio e sull’oppressione. Alieni dal cuore umano e umani dal cuore alieno… Non sarà un gran capolavoro ma non mi ha annoiato, al contrario si lascia vedere piacevolmente, dato un ottimo William Hurt (che mi sembra Jeff Bridges!) e una protagonista espressiva e capce. 6,5!

Leggi tutto

Carino / 21 Aprile 2013 in The Host

il libro mi era piaciuto molto (non bisogna per forza buttare cacca sopra un autore, a priori. Per quanto la Meyer non sia quel che si può definire un genio, la storia è abbastanza nuova e trattata in modo originale, a mio avviso). Per il film mi aspettavo qualcosa in più, ma gli attori (Saoirse Ronan in primis) sono bravi ed entrano bene nel ruolo. temevo molto la resa dei dialoghi “interiori” tra Wanda e Melanie: odio le voci fuori campo (probabilmente sono rimasta sconvolta dai discorsi tra Saphira ed Eragon, vi prego, ditemi che non sono l’unica), ma in questo caso, alla fine, non sono andati così male.
Ho sperato fino alla fine che facessero capire che era stato Ian a “spostare” Wanda dal corpo di Melanie a quello dell’altra ragazza e che includessero la citazione “Ti ho tenuta in mano, Viandante, ed eri bellissima”.
comunque. non ci troviamo di certo di fronte ad un capolavoro, ma è godibile.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.