Recensione su Il coraggio della verità - The Hate U Give

/ 20186.48 voti

Mondi diversi / 22 Maggio 2020 in Il coraggio della verità - The Hate U Give

Buon film sul razzismo tratto da un romanzo di Angie Thomas.
La giovane afroamericana Starr Carter (Amandla Stenberg, vista in Hunger Games) si muove tra due mondi: il ghetto dove abita e dove governano le gang e la scuola prestigiosa, la Williamson, in un quartiere di bianchi. Decide di dividere sè stessa in due, tenendo le sue due “vite” distanti tra di loro.
Una sera durante una festa, scoppia una lite e il suo vecchio amico Khalil decide di riaccompagnarla a casa in auto; durante il tragitto vengono però fermati da un poliziotto per un controllo che finisce male e Khalil viene ucciso.
La vita di Starr si complica notevolmente perché vorrebbe giustizia per il suo amico ma se si espone la sua vita cambierà per sempre con i suoi due mondi che per forza di cose si uniranno. Senza contare il fatto che Khalil spacciava droga per King (Anthony Mackie), il boss del quartiere e testimoniare potrebbe crearle delle conseguenze..
Film duro che punta il dito sull’ennesima uccisione di un uomo di colore da parte di un poliziotto bianco; la pellicola si basa dal punto di vista della gente di colore (in particolare della giovane Starr) ma è illuminante il discorso tra lo zio di Starr (Common), un poliziotto che espone il punto di vista dei poliziotti, e Starr. Inoltre si concentra anche sul fatto di cosa voglia dire crescere in un quartiere povero dove l’unica possibilità di lavoro è essere al soldo delle gang; Starr in questo è “fortunata” ad avere
due genitori che dopo alcuni fatti accaduti nel quartiere, decidono di mandarla a studiare in un’altra zona per avere qualche
possibilità in più di uscire dal quartiere e dalla criminalità.
Nel resto del cast da citare Regina Hall (vista in qualche Scary Movie) nei panni della madre di Starr.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext