Recensione su Pupazzi senza gloria

/ 20185.320 voti

Umani e pupazzi / 20 Agosto 2019 in Pupazzi senza gloria

Discreta commedia volgare e scorretta con protagonisti umani e pupazzi.
A Los Angeles pupazzi e umani vivono insieme quotidianamente anche se i pupazzi sono discriminati e considerati inferiori; la storia è narrata dal punto di vista del pupazzo Phil Phillips, detective privato e le atmosfere richiamano in parte l’ambiente noir delle storie hard-boiled. Un giorno mentre si trova in un sexy-shop, Phil assiste a una strage di pupazzi; dovrà collaborare con la poliziotta umana, Connie Edwards (Melissa McCarthy), sua ex partner per scoprire la verità.
Mix tra scene simpatiche e altre più imbarazzanti (non scendo nei particolari ma già la scena al sexy shop ne dà un’idea) con scambi di battute scurrili tra Phil e Connie. Pian piano si scopre anche l’episodio che ha causato la cacciata (e il disonore) di Phil dalle forze di polizia; inoltre il caso si sofferma su una sitcom del passato con protagonisti pupazzi e un’unica umana, Jenny (Elizabeth Banks).
Nel resto del cast da citare Maya Rudolph nei panni di Bubbles, la segretaria di Phil.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext