Recensione su L'innocenza del diavolo

/ 19936.157 voti

Insulso. / 12 Settembre 2020 in L'innocenza del diavolo

Mi ci mancava solo di vedere il piccolo Macaulay Culkin (quello di “Mamma ho perso l’aereo”) trasformato in uno psicopatico che a poco a poco tenta di far fuori l’intera famiglia, dando poi la colpa di tutto all’ingenuo cugino Eliah Wood, ora psso dire di aver visto davvero tutto nella mia vita.
Comunque il film non è nemmeno poi così male, sia ben chiaro, ma la trama è davvero pompata all’inverosimile, ci sono scene al limite dell’assurdo(compresa quella finale), per non parlare poi della sua estrema banalità(la solita dicotomia bene-male).
Un thriller abbastanza insulso che merita una visione solo per le scenografie(davvero suggestive) e per la buona interpretazione dei due “ragazzini d’oro” degli anni’ 90, Macaulay Culkin(sparito poi dopo questo film) ed Elijah Wood(che ha avuto dalla sua l’immensa fortuna di essere scritturato per “il signore degli anelli”, altrimenti avrebbe fatto la stessa fine del collega-amico).

Lascia un commento