Recensione su The Fighter

/ 20107.2320 voti

Gran film / 7 Marzo 2016 in The Fighter

Boxe (o lo sport in generale) e redenzione vanno spesso di pari passo, e The Fighter non cambia questo canone. Il modo però nel quale racconta la storia, è, secondo me, molto interessante e particolare. La storia si ispira a quella del boxer Micky Ward (interpretato da Wahlberg). Ward vive in una famiglia che esercita un controllo esasperato sulla sua vita e sulla sua carriera, una sorta di gruppo inviolabile. Le cose però cambieranno dopo l’ennesima sconfitta, l’incontro con la donna della sua vita e con un manager ed un allenatore che lo alleneranno nel migliore dei modi (e anche grazie al padre, unico sano di mente nella numerosissima famiglia). Di pari passo, viviamo la storia del fratello, Dicky (interpretato da Bale), anche lui un pugile, che nel passato aveva colto dei successi, ma che oggi è alle prese con il crack. Anche lui, dopo un evento che gli cambierà la vita, deciderà di redimersi. Il resto non lo racconto (anche se fondamentalmente la storia è anche un po’ prevedibile), è un film da godersi in pieno. A me ha coinvolto moltissimo, e sono piaciute molto le prove di Wahlberg (attore secondo me considerato non nel modo giusto) e di Bale (semplicemente fantastico, come in praticamene ogni suo film). Ho trovato anche molto belle le riprese degli incontri. Assolutamente da guardare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext