2010

The Fighter

/ 20107.2319 voti
The Fighter
The Fighter

Due fratelli uniti e divisi dalla boxe: il maggiore, nei suoi anni migliori, combatté per il titolo e fu sconfitto da Sugar Ray.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Fighter
Attori principali: Mark WahlbergChristian BaleAmy AdamsMelissa LeoMickey O'KeefeDendrie Taylor, Jack McGee, Bianca Hunter, Erica McDermott, Jenna Lamia, Caitlin Dwyer, Frank Renzulli, Chanty Sok, Jackson Nicoll, Sugar Ray Leonard, Melissa McMeekin, Ted Arcidi, Ross Bickell, Sean Malone, Matthew Muzio, Alison Folland, Thomas Benton, Jeremiah Kissel, Kim Carrell, Dale Place, Bonnie Aarons, Walter Driscoll, Jerrell Lee Wesley, Eric Weinstein, Anthony Molinari, Peter Cunningham, Brian Christensen, Jen Weissenberg, Michael Buffer, Larry Merchant, Jim Lampley, Emanuel Steward, Roy Jones Jr., George Foreman, Dicky Eklund Jr., Charlie Alejandro, Joseph Basile, Jeffrey Corazzini, Conan Marchi, Brina, Luisa Diaz, John Franchi, Gino Cafarelli, Al Conti, Shawn Doherty, Henry Penzi, Ger Duany, Alex East, Dan Marshall, Jeff Martineau, Anastasia Sanidopoulos Mousis, Briggon Snow, Thomas Olson, Ron Shimshilashvili, Susan Farese, Dennis Jay Funny, London Hall, Hunter Wilichoski, Kimko, Dennis Lauricella, Alicia Love, Joseph Oliveira, Joe Siriani
Regia: David O. Russell
Sceneggiatura/Autore: Scott Silver, Paul Tamasy, Eric Johnson
Colonna sonora: Michael Brook
Fotografia: Hoyte van Hoytema
Costumi: Mark Bridges
Produttore: Darren Aronofsky, Dorothy Aufiero, Keith Dorrington, David Hoberman, Eric Johnson, Ryan Kavanaugh, Todd Lieberman, Paul Tamasy, Tucker Tooley, Leslie Varrelman, Mark Wahlberg, Bob Weinstein, Harvey Weinstein
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Sport, Biografico
Durata: 116 minuti

Gran film / 7 Marzo 2016 in The Fighter

Boxe (o lo sport in generale) e redenzione vanno spesso di pari passo, e The Fighter non cambia questo canone. Il modo però nel quale racconta la storia, è, secondo me, molto interessante e particolare. La storia si ispira a quella del boxer Micky Ward (interpretato da Wahlberg). Ward vive in una famiglia che esercita un controllo esasperato sulla sua vita e sulla sua carriera, una sorta di gruppo inviolabile. Le cose però cambieranno dopo l’ennesima sconfitta, l’incontro con la donna della sua vita e con un manager ed un allenatore che lo alleneranno nel migliore dei modi (e anche grazie al padre, unico sano di mente nella numerosissima famiglia). Di pari passo, viviamo la storia del fratello, Dicky (interpretato da Bale), anche lui un pugile, che nel passato aveva colto dei successi, ma che oggi è alle prese con il crack. Anche lui, dopo un evento che gli cambierà la vita, deciderà di redimersi. Il resto non lo racconto (anche se fondamentalmente la storia è anche un po’ prevedibile), è un film da godersi in pieno. A me ha coinvolto moltissimo, e sono piaciute molto le prove di Wahlberg (attore secondo me considerato non nel modo giusto) e di Bale (semplicemente fantastico, come in praticamene ogni suo film). Ho trovato anche molto belle le riprese degli incontri. Assolutamente da guardare.

Leggi tutto

22 Novembre 2014 in The Fighter

Il miglior Bale che abbia visto finora.

La gloria della vetta per il riscatto (famigliare) / 25 Agosto 2014 in The Fighter

Con la scusante del biopic e del racconto sportivo, Russel si cimenta in una storia basata sensibilmente sul rapporto famigliare. E’ infatti il tema della famiglia quello più rimarcato dal regista statunitense, strettamente correlato a quello del riscatto e della rinascita (in ambito sportivo sì, ma anche sociale e soprattutto famigliare appunto).
Nonostante lo svolgimento sia piuttosto ordinario e senza particolari colpi di scena, The Fighter è una pellicola che brilla per una sceneggiatura che comunque non annoia, oltre ad una galleria di personaggi che Russel si rivela molto abile a gestire, forse il pregio più grande nelle sue opere. Melissa Leo, Amy Adams, ma spicca tanto la compassione che suscita il personaggio di Bale (alternata ad un tono comico a cui Russel spesso non rinuncia nei suoi film, qui tutta catalizzata sull’attore britannico), così come spicca la sua ennesima trasformazione a livello fisico. Dopotutto, se Bale è considerato uno dei volti più famosi di questa nuova generazione di attori “mutaforma” un motivo ci sarà.
E spicca anche un Wahlberg (che solitamente mi dice poco, ad essere onesti) qui ben calato nella parte del Rocky di turno con folta famiglia al seguito.

Leggi tutto

Non è il solito / 12 Maggio 2014 in The Fighter

film sul pugilato anche se finisce sempre nello stesso modo: con la vittoria del protagonista che si rialza da un brutto periodo fino ad arrivare al titolo mondiale. Questo almeno è tratto da una storia vera che ha comunque dell’originale anche dal punto di vista della storia in quanto tale.

La saga di Rocky, una sega al confronto… a parte il primo capitolo. / 31 Gennaio 2013 in The Fighter

The Fighter.
America, Massachusetts, Lowell.
Due fratelli si dedicano sin da bambini al pugilato, il tempo passa e uno dei due da pugile semi-professionista diventa vittima del crack, stiamo parlando di Dickye (C.Bale che cambia nuovamente il suo fisico, mi chiedo quanto gli faccia bene). Essendo una specie di leggenda a Lowell ed avendo un precedente da campione, viene contattato dall’HBO (avete presente quella de “I Sopranos, ROME, bla bla bla”? Ecco, la HBO), la quale vuole fare un documentario in suo onore.
Il fatto è che andando avanti con il film, si scopre come il documentario in questione sia un documentario sul crack.
L’altro fratello, nonché protagonista è Micky (M.Wahlberg), molto più prestante di Dickye, che vuole raggiungere quello che il fratello non ha mai avuto: “Il titolo mondiale”.
Fra incontri andati male, un fratello che è letteralmente un coglione, le sorelle che sono un incrocio fra il telespettatore di Uomini & Donne e quello di Un posto al Sole, una madre parecchio invadente e possessiva
Micky non sembra riuscire nel suo intento. Anzi perde sul ring e mette chilogrammi in pancia. Non riesce a staccarsi né dal cordone ombelicale che lo lega alla madre-manager né da quel coglione del suo allenatore.. che è il fratello tossico.
L’arrivo di una donna nella vita di Micky (Amy Adams) porterà una bella boccata d’aria mentre il fratello attende l’ora d’aria in galera. Madonna, sto scrivendo da Dio.
Tornando al film. Dickye da tossicomane, grazie all’astinenza coatta in gattabuia, ritrova la retta via. Esce di galera, senza il bigliettino del Monopoli, fa capire al fratello che è cambiato ed uniscono le forze. Homo faber fortunae suae ma il cammino è lungo e doloroso.
Riusciranno i nostri eroi a raggiungere l’ambito traguardo e a riscattarsi da questo mondo infame ? Lo scoprirete solo vedendo il film o andando a chiederlo a yahoo answer.

Note del Don
Micky Ward è un pugile dei pesi welter leggeri che esiste realmente, il film si basa sulla sua storia. Una storia vera, vera come un calcio rotante di Chuck Norris.

Diffondete la pagina, diffondete il verbo.
DonMax.

Leggi tutto