Recensione su Colpa delle stelle

/ 20146.8373 voti

Da non vedere come Antidepressivo / 12 Dicembre 2016 in Colpa delle stelle

Se siete un pò depressi, questo non è un film che fa per voi; tratto dal romanzo di John Green (anche autore di “Città di carta”).
Preparate i fazzoletti, si alternano momenti più allegri e spensierati ad altri decisamente più tristi e un pò lacrimevoli.
Hazel Grace (la bravissima Shaileen Woodley, vista nella saga Divergent) è una sedicenne malata di cancro; costretta dai suoi genitori a frequentare un gruppo di supporto; qui conosce Augustus (Ansel Elgort, anche lui proveniente dalla stessa saga di Divergent). I due si frequentano, e nonostante i problemi di salute dei due la storia d’amore sboccia, cresce ed appassiona.
Hazel Grace ha l’obiettivo di conoscere l’autore del suo romanzo preferito, il burbero Van Houten (Willem Dafoe) per porgli alcune domande lasciate in sospeso dal libro.
Una splendida storia d’amore che attraversa mille difficoltà, nasce come un’amicizia ma cerca di essere più forte di tutti i problemi. Bel film anche se un pò troppo commovente; simpatico il personaggio di Isaac (Nat Wolff, protagonista di “Città di carta”).
Nel resto del cast da citare Laura Dern nei panni della mamma di Hazel Grace.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext