Recensione su Colpa delle stelle

/ 20146.8373 voti
10

SAYA

commovente / 7 Marzo 2018 in Colpa delle stelle

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Cosa si può aggiungere a un film che parla da solo? Un film che mi ha scosso, commosso, divertito e che ho amato dalla prima scena. Ci si affeziona presto ai personaggi e alle loro problematiche. Quando vado a vedere questo genere di film mi aspetto sempre che scada in qualcosa di lagnoso e diventi un drammatico di dimensioni apocalittiche. Ebbene nonostante la storia sia triste dal primo all’ultimo fotogramma non risulta per nulla opprimente. Fa piangere e anche tanto, ma i momenti tristi sono alternati da altri più distensivi che quasi (ma quasi) ci si dimentica delle condizioni di salute di Hazel o del fatto che Augustus sia senza una gamba. Riesci a entrare perfettamente in contatto con i due ragazzi, vorresti essere loro amico, parlarci insieme e leggere “un’imperiale afflizione”, il libro più volte citato nel film (chè però non esiste). Hazel, o meglio XX, è un’attrice sorprendente, incarna perfettamente i panni della ragazza malata e cinica, ma il suo viso dolce, e i suoi occhioni cerbiattosi non fanno altro che renderla ancora più adorabile. La trasposizione è perfettamente riuscita, gli attori sono adatti ed efficaci, riescono a trasmettere tutti i sentimenti racchiusi in questa storia incedibilmente dolce.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext