?>Recensione | Fantastic 4 - I fantastici quattro | Wtf

Recensione su Fantastic 4 - I fantastici quattro

/ 20154.4106 voti

Wtf / 20 settembre 2015 in Fantastic 4 - I fantastici quattro

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Compio il tragitto tra la discesa dal treno e il cinema in 6 minuti netti, passo alla cassa, poi un omino enorme e nero mi dice “no no, deve andare di là”, dopo avermi strappato il biglietto e alle 20,03 sono seduto al mio posto in prima fila per vedere Mission Impossible.
Partono gli ormai riconoscibilissimi titoli di testa della Marvel. Io così O_O
E insomma. Io sono andato a vedere, e ho dato i miei soldi a, Tom Cruise che svolazza. Ma non l’ho visto ca**o! Ho visto questa roba qua.
L’ho visto perché non ne sapevo niente (ho scoperto in seguito come sia un film su cui tutti fanno a gara a dire SHAME!) e perché in fondo ai fumetti della Marvel sono seriamente affezionato, e da piccolo compravo le ristampe usate dei fumetti anni ‘60 in fumetteria. Già solo per questo, il fatto del reboot mi provoca la faccia wtf?!!?
Reed Richards da piccolo, tipo 9 anni, già inventava il teletrasporto. Insieme al suo amico Ben, che lo seguirebbe dovunque, persino troppo (gay finder attivato?). E vabbè. Viene preso sotto l’ala protettiva da un nigga che lavora nelle agenzie governative, si chiama Minchia Storm, mi pare, e ha una figlia (che deve diventare la donna invisibile). Ma lei non è nigga, perché è una kosovara adottata. Wtf?!?! Il fratello almeno è nero davvero. Cioè, la torcia umana nero, ma se nell’originale era praticamente il prototipo della Hitler-Jugend nazista, mò è nero? (Wtf?) Ma così di botto? Vabbè, si trovano tutti a lavorare allo stesso teletrasporto ma big size, insieme a Victor Van Doom, quello destinato a diventare Dr. Doom. Si teletrasportano nell’altra dimensione (ormai nei film se non spieghi le cose incomprensibili usando la parola “quantico” non sei nessuno), incidente, tornano indietro, hanno i super-powwa ma devono imparare a usarli, il governo li usa come arma. Scontro con Victor, che è diventato un cesso bruciaticcio da figo che era prima, e non si capisce perché ma desidera vivere per l’eternità da solo su un pianeta disabitato. C’est ambitieux, ça! Botte da orbi, scagliandosi buchi neri, siamo una squadra e bla.
Al di là delle mie paturnie da purista (fosse per me i supereroi ancora combatterebbero contri i rapinatori di banche), nemmeno del tutto giustificate perché c’è una serie Ultimate che fornisce alcuni appigli oserei dire FILOLOGICI a tutto ciò, ecco, al di là di tutto il film è banale dove non brutto, gli effetti speciali sì vabbè ormai son buoni tutti, si salta a piè pari, e quasi ce ne si vanta, la parte dove imparano a essere/convivere con quel che sono diventati e la parte iniziale, con tutti i suoi wtf, prosegue pigra per quasi tutto il tempo, con sbandamenti da high-school/dawson creek. Da piccoletti questi due non son nemmeno simpa. Le botte finali si mantengono su un livello standard ma appunto, ormai vengono prodotte a quintali. Ti tiro un buco nero.

3 commenti

  1. Stefania / 21 settembre 2015

    Mi sfugge una cosa assolutamente fondamentale: hai sbagliato sala o hanno sbagliato alla cassa?

  2. tragicomix / 21 settembre 2015

    @stefania sala! Ho il mio biglietto con su scritto missione impossibile (vederlo, infatti non lo danno più).
    Ma non è stata colpa mia, io andavo alla 2, il tizio nero e grosso mi ha strappato e mandato alla 3
    :/

Lascia un commento

jfb_p_buttontext