?>Recensione | The Dressmaker - Il diavolo è tornato | Pensavo...

Recensione su The Dressmaker - Il diavolo è tornato

/ 20156.8148 voti

Pensavo meglio / 9 maggio 2017 in The Dressmaker - Il diavolo è tornato

Avevo sentito parlare da varie fonti molto bene di questo film, e quindi, incuriosito dalla presenza di Kate Winslet, e di una trama che parla di una vendetta, l’ho guardato. La trama sembra semplice: Tilly Dunnage (Kate Winslet) torna dopo 25 anni nella sua città natale dispersa nell’Australia. Siamo nei primi anni ’50, l’ambiente è sempre da far west là. Lei era stata accusata appunto 25 anni prima, quando era una bambina, della morte di un suo coetaneo. Dopo che tutta la città le ha fatto passare l’inferno e l’ha cacciata dalla città, lei vi torna, ora che è diventata un’importante stilista. Ritrova sua madre (Judy Davis), la pazza del villaggio, che poi tanto pazza non è, il ragazzo che le piaceva (Liam Hemsworth) e una popolazione che, come detto, la odia. E’ intenzionata a mettere in atto la sua vendetta, ma prima deve recuperare la memoria di quanto accaduto. Che dire, la storia parte bene, sembra interessante, mescola bene humor nero con il dramma, ma poi si arena decisamente molto nella parte centrale, per poi risollevarsi con la conclusione del film, ma onestamente io il film l’ho trovato pesante e anche noioso a tratti appunto, probabilmente se non fosse stato per la buona idea di base, la particolare ambientazione e la sempre brava Winslet non sarebbe da sei. Ma ci arriva.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext