Recensione su Darkest Minds

/ 20185.513 voti

Ragazzi speciali / 2 Luglio 2019 in Darkest Minds

Altro film tratto da un romanzo distopico adolescenziale (questo scritto da Alexandra Bracken).
In un futuro distopico una strana epidemia ha ucciso la maggior parte dei bambini e adolescenti; gli unici sopravvissuti (giovani) sono dotati di poteri paranormali e perciò temuti dal governo che li rinchiude in alcuni campi di riabilitazione. Questi ragazzi speciali sono divisi in varie categorie: Rossi (pirocinesi) e Arancioni (controllo mente umana) sono ritenuti potenzialmente pericolosi ed eliminati, Gialli (elettrocinesi), Blu (telecinesi) e Verdi (Intelligenza eccezionale) sono invece meno pericolosi e quindi rinchiusi nei campi.
La protagonista è Ruby (Amandla Stenberg, era la piccola Ru in Hunger Games), ragazza che si rivela poi essere un arancione ma grazie ai suoi poteri riuscirà a farsi passare per Verde (non sto dando i colori…).
Il film è abbastanza interessante anche se qualche aspetto poteva essere maggiormente approfondito; inizialmente non si capisce se i superpoteri sono nati dopo che la malattia ha ucciso il resto dei ragazzi oppure se loro si sono salvati perché già dotati dei superpoteri.
Inoltre la divisione in caste dei colori si capisce con il passare del tempo ma all’inizio non è così chiaro. Però il film è interessante, inevitabile (scontato oserei dire) che la protagonista incontri un altro gruppo di ragazzi e si innamori di uno di loro.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext