?>Recensione | Boxtrolls - Le scatole magiche | Senza titolo

Recensione su Boxtrolls - Le scatole magiche

/ 20146.989 voti

20 giugno 2015

La Laika fa centro per la terza volta, dopo Coraline e ParaNorman, proponendo con The Boxtrolls un’altra storia vivace, matura e realizzata divinamente a livello a tecnico. Al centro di un mondo che ruota tutto intorno ai formaggi, si scontrano umani e Boxtrolls, mostriciattoli bruttini ma buoni e inventivi, accusati ingiustamente di nuocere alle persone. Lineare nella trama, che va a parare dove ti aspetti, è però un film che affronta diverse tematiche importanti (il conformismo, i ruoli sociali, la classe dirigente incapace), andando oltre il semplice intrattenimento per bambini e affidandosi ad una estetica cupa, in parte Burtoniana, con tocchi steampunk. La simpaticissima OST del solito splendido Dario Marianelli ha il suo interno una chicca in italiano che buffa è dire poco e le scene post titoli di coda sono un colpo di genio apprezzatissimo. Un film riuscito dall’inizio alla fine, animazione fatta col cuore e col cervello.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext