?>Recensione | The Bourne Identity | Senza titolo

Recensione su The Bourne Identity

/ 20027.0305 voti

24 dicembre 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Allora c’è… lì, come si chiama, questa pasta quanta catalessi ancora mi riserva? Era.. ehr, Jason, no, Jeremy >.Lola corre, una gran cazzata very post-moderna, da aver visto: non è infatti un caso che lei, anche nella locandina di questo, corra).
Franka che gira su una Mini scassatissima, e bisogna dire che già solo loro che scappano dalla polizia distruggendo tutto per i marciapiedi di Parigi, facendo alzare in volo stormi di piccioni e pedoni e scendendo le scalinate (con la Mini!) meritano.
Il resto ci sta dentro, una specie di spionistico coi cattivi e il grande fratello e le fughe e il killer a cui torna la memoria ma si ravvede ecc, nulla di non visto ma ci sta. Finale con FRANKA POTENTE (ok, dovrei moderare l’entusiasmo) che affitta scooter in un’isola greca. Sì perché anch’io se devo scappare dalla Cia che vuoi che faccia? Vuoi che non trovi un posto ad affittar scooter in Grecia? Come no? Cioè, io son Franka Potente, ma vvvvvvvvaffanc**o va, io posso.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext