Recensione su The Avengers

/ 20127.1853 voti

Voto: 7 (1 per la trama + 2 per i pesci volanti + 4 per Hulk) / 11 Giugno 2013 in The Avengers

Non mi sarei aspettata nulla di diverso da ciò che mi ha offerto The Avengers, il crossover/blockbuster più atteso del 2012, che è riuscito ad appassionare nerd & piccini.

Un film di mero intrattenimento, divertente e scanzonato, con cui allontanare la noia per un paio d’ore.
Anche perché The Avengers, in sintesi, non è altro che un manipolo di coatti mosso in un contesto di (grandiosi) effetti speciali, spacconate da veri duri e risse da bar.

Ai diversi personaggi/protagonisti, interpretati dagli stessi attori dei film “singoli” (almeno per chi ne ha uno tutto suo), viene lasciato più o meno lo stesso raggio d’azione, oltre che una breve presentazione per chi si fosse perso i film precedenti & i 50 anni di fumetti, anche se ovviamente Iron Man ne è uscito vincitore.

Ma più o meno tutti hanno il loro momento di gloria. Anche la “più inutile” Black Widow, l’unica donna del gruppo senza evidenti superfalcoltà, interpretata da una bellissima Scarlett Johansson, a cui hanno spesso dedicato un bel primo piano al lato B.

Fra una battutina irriverente di Stark e battibecchi da asilo degli altri, si svolge una storia lineare come una linea retta, con un cattivo che è inquadrabile come il più classico dei villain. L’antagonista stereotipato, con tanto manie di onnipotenza e l’aggressività di una formica (morta).

Esagerare con gli effetti speciali e sbancare al box office, non rende necessariamente un film.. un ottimo film.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext