Recensione su The Avengers

/ 20127.1821 voti

Superdisastro / 28 Gennaio 2016 in The Avengers

Una storia di supereroi, per funzionare al meglio, deve fare due cose: limitare i poteri dei protagonisti, e contrapporre al supereroe un supervillain con poteri molto diversi. È perché ha seguito questi criteri che la serie tv Jessica Jones costituisce, a mio parere, uno spettacolo gradevole (soprattutto fino a metà stagione): l’eroina ha una forza sovrumana, sì, ma non eccessiva; il suo antagonista controlla invece la mente delle persone. La storia che ne segue è articolata e interessante. In Avengers, invece, abbiamo un intero gruppo di personaggi i cui poteri sommati non conoscono limiti, e che si scontrano con altri personaggi dai poteri analoghi. Il film si riduce quindi a una gara a chi mena meglio le mani: una rissa su scala monumentale – e molto poco interessante. I vari supereroi sembrano primedonne gelose, e litigano in continuazione, pestandosi i rispettivi piedoni per rubarsi la scena; Tom Hiddleston è insopportabile come Loki (e, sospetto, anche in altri ruoli), con quel suo lungo faccione dal sorriso sardonico. Non mi è chiarissimo perché Hulk si trasformi da mina vagante a partner affidabile (forse mi sarò perso la spiegazione relativa: ho avuto qualche problema a mantenere la concentrazione). Scarlett Johansson ha una sola scena memorabile, e basta. Un disastro totale.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext