Recensione su Adaline - L'eterna giovinezza

/ 20156.6272 voti

Guardabile, ma storia già sentita e prevedibile. Brava la Lively. / 31 maggio 2015 in Adaline - L'eterna giovinezza

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Beh, come si può anche intuire dal trailer, il film narra la storia di questa ragazza che non invecchia con il passare degli anni e che diventa sempre più fredda sino a non voler più aprire il suo cuore a nessuno. Un giorno si innamora e scopre che il giovane è il figlio del ragazzo di cui si era innamorata 30 anni prima, ma che aveva lasciato poiché non poteva dirgli il suo segreto. Ok, abbastanza inverosimile come cosa, no? Di millemila uomini in cui poteva incappare, le è capitato proprio il figlio del suo ex (il quale è pure bellissimo, ricchissimo e che non si darà pace sino a che lei non acconsente a dargli una possibilità). Storia inverosimile e anche un po’ pacchiana.
Aggiungo che le motivazioni scientifiche che sono state utilizzate per motivare questa eterna giovinezza potevano benissimo evitarsele, in quanto assolutamente inverosimili e anche un po’ ridicole, a parer mio.
Mi ha però stupita l’ottima interpretazione di Blake Lively, che secondo me è stata davvero brava ad impersonare questo ruolo, cosa che assolutamente non mi aspettavo ed ero anche partita un po’ prevenuta a riguardo.
Concludo dicendo che per gli/le amanti del “genere rosa” è comunque un film carino e guardabile (anche se in sala ho rischiato di addormentarmi un paio di volte).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext