Recensione su The Aeronauts

/ 20196.242 voti

Tra scienza e poesia / 7 Marzo 2020 in The Aeronauts

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

The Aeronauts è una delle ultime produzioni degli Amazon Studios che devo dire ultimamente sta puntando alto con ottimi film e grandi attori. In questo film rivediamo la coppia Eddie Redmayne e Felicity Jones tornare di nuovo insieme sul set dopo l’apprezzato film La teoria del tutto che tratta la storia e la vita di Stephen Hawking. In questo film ispirato a persone reali si narra la storia di James Glaisher, astronomo, aeronauta e meteorologo e in quanto tale viene deriso dai colleghi scienziati in quanto la meteorologia non è considerata una scienza esatta ma qualcosa rilegata alla chiaroveggenza, perciò ciarlataneria. James Glaisher chiede l’aiuto della vedova Amelia Wren, pilota di mongolfiera insieme al marito defunto a causa di un tragico incidente in mongolfiera.
Dall’intreccio delle storie di questi due personaggi ne nasce una favola ben sceneggiata ma soprattutto visivamente eccelsa grazie agli scenari fatti dell’immenso blu del cielo e il candido bianco delle nuvole, il che rendono il tutto impagabile. Come tutte le favole non ci nega momenti di suspense, adrenalina e tensione con scene che ti lasciano inchiodato alla poltrona grazie a una coraggiosissima Amelia che cercherà di aprire lo sfiatatoio della mongolfiera in assenza di ossigeno e parecchi gradi sotto lo zero. E come ogni favola che si rispetti ci sarà un lieto fine – fortunatamente non sdolcinato – ma dal quale nasce un ottimo sodalizio e una grande amicizia.
Bellissimi costumi, trucco e colonna sonora ed eccellenti Felicity Jones (dove ad ogni film che vedo l’adoro sempre di più) ed Eddie Redmayne i quali dimostrano di essere una valida coppia per lavorare assieme.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext