Recensione su Terminator Genisys

/ 20145.793 voti

L’eterna lotta contro Skynet / 13 luglio 2015 in Terminator Genisys

Quinto capitolo della saga di Terminator e della lotta contro Skynet.
Inizio che sembra standard e già visto con citazioni e riferimenti ai film precedenti; Kyle Reese (Jai Courtney visto in Divergent) viene inviato nel 1984 per proteggere Sarah Connor (Emilia Clarke, Il trono di spade), madre di John (Jason Clarke, era Malcolm in Apes Revolution) che diventerà il leader della Resistenza alle macchine.
Fin qui siamo alla solita trama ma l’arrivo nel 1984 sarà un pò diverso dal solito; troveremo Schwarzy (probabilmente rimasto ibernato dal primo film) che sta proteggendo Sarah.
Nonostante qualche sensazione di deja vu, il film mantiene un ottimo ritmo con molte battute ironiche dovute soprattutto a un Schwarzy che non si prende troppo sul serio (Sono vecchio, non decrepito). Sempre fantastiche e impressionanti le scene con i T-1000; splendida sorpresa Emilia Clarke, sia come donna d’azione che per alcune battute ironiche.
Nel resto del cast da citare J.K. Simmons (recente premio Oscar con Whiplash ma i più lo ricorderanno nella saga di Spiderman, quella di Sam Raimi), Sandrine Holt (è una detective) e Courtney B. Vance (il capo dell’azienda che ha progettato Genisys).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext