Ted Bundy: Fascino Criminale

/ 20196.371 voti
Ted Bundy: Fascino Criminale

Film ispirato a fatti realmente accaduti. Anni Settanta. Ted Bundy è un bel ragazzo, affascinante, premuroso... Ed è sposato con Liz, che è molto innamorata del giovane marito. Quando Ted viene arrestato con l'accusa di aver compiuto alcuni efferati omicidi, Liz viene messa a dura prova: finora, con chi ha condiviso la sua vita?
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Extremely Wicked, Shockingly Evil and Vile
Attori principali: Zac EfronZac EfronLily CollinsLily CollinsKaya ScodelarioKaya ScodelarioJohn MalkovichJohn MalkovichJim ParsonsJim ParsonsAngela Sarafyan, Haley Joel Osment, Grace Victoria Cox, Forba Shepherd, Grace Balbo, Morgan Pyle, Ava Inman, Macie Carmosino, Sydney Vollmer, Ken Strunk, Joe Berlinger, Brandon Trost, Jared Joplin, Justin McCombs, Tim Young, Jeffrey Donovan, Dylan Baker, Brian Geraghty, Terry Kinney, James Hetfield, Torrie Wiggins, Kevin McClatchy, Rajiim A. Gross, Calvin David Jones III, Aaron Cool, Leilani Barrett, Ally Sereda, Richard K. Jones, Justin Inman, Alan B. Jones, Maya Berlinger, Derek Snow, Ryan Wesley Gilreath, Chris Petty, Tony L. Winstead, Ming Wang, James Siderits, Barry Mulholland, Mostra tutti

Regia: Joe BerlingerJoe Berlinger
Sceneggiatura/Autore: Michael Werwie
Colonna sonora: Marco Beltrami, Dennis Smith
Fotografia: Brandon Trost
Costumi: Megan Stark Evans
Produttore: Zac Efron, Michael Costigan, Joe Berlinger, Nicolas Chartier, Jonathan Deckter, Michael Simkin, Jason Barrett, Ara Keshishian, Michael Werwie
Produzione: Usa
Genere: Thriller, Biografico
Durata: 111 minuti

Dove vedere in streaming Ted Bundy: Fascino Criminale

Il fascinoso serial killer / 6 Aprile 2020 in Ted Bundy: Fascino Criminale

Storia del serial killer Ted Bundy ma raccontata da una prospettiva un po’ diversa, quella della fidanzata; il film è infatti tratto dal libro autobiografico di Elizabeth Kendall.
Nel 1969 a Seattle, in un bar Ted Bundy (Zac Efron) incontra la madre single Liz Kendall (Lily Collins) e i due iniziano a frequentarsi.
Cinque anni dopo ci sono dei casi di donne scomparse e l’identikit del colpevole assomiglia a Ted.
All’inizio ero un po’ scettico su questa pellicola principalmente per due motivi: la presenza di Zac Efron e il punto di vista che sembrava esclusivamente essere dalla parte di Ted.
Invece mi sono dovuto ricredere; Zac Efron è bravo e convincente nei panni di Ted Bundy anche se nella pellicola viene soprattutto mostrata la sua parte gentile e affascinante con cui sapeva mentire con leggerezza e
avvicinare con il suo fascino giovani donne indifese. Solo verso la fine emerge la vera natura di Ted, quella sadica e malata che gli ha fatto commettere numerosi omicidi.
In parte questo è anche il piccolo difetto ma anche il pregio del film che non mostrando la parte crudele fa passare Ted Bundy per un compagno affettuoso, un giovane studente affascinante; il mostro non ha i denti
aguzzi, le corna o altri particolari inquietanti ma può essere “nascosto” in una persona normale.
Nel resto del cast da citare Kaya Scodelario (vista nella saga di Maze Runner) nei panni di Carole Ann Boone, la ragazza che fino all’ultimo rimane accanto a Ted, John Malkovich nei panni del giudice del processo in Florida, un irriconoscibile Haley Joel Osment (lo ricordate in “Il sesto senso”?) nei panni del collega di Liz.

Leggi tutto

Interessante! / 25 Febbraio 2020 in Ted Bundy: Fascino Criminale

Un film interessante e ben sviluppato, ma si concentra sulle vicende in tribunale e le fasi del processo: nemmeno io sono rimasto contento dal non vedere nemmeno un omicidio, un efferatezza… niente! Qualche foto che si intravede qua e la….
Ma sufficiente.
Concordo con altri utenti, Zac Efron è abbastanza credibile, affascinante e inquietante come Bundy, e anche somigliante.

Leggi tutto

Si ma…gli omicidi? / 15 Settembre 2019 in Ted Bundy: Fascino Criminale

Come appassionata di storie di Serial Killer, aspettavo senza freni alla mia gioia, una trasposizione cinematografica adeguata alla storia di Ted Bundy il più famoso serial killer USA, questo perché so di essere una persona malata. Avrei voluto vedere quindi raccontare la sua storia, in maniera lineare, descrittiva e soprattutto dettagliata. Nel film si evince il grande fascino di Bundy ma non il grande male, non viene detto praticamente nulla di quello che fece e come lo fece anzi. Sembrava tutto molto minimizzato: i cadaveri smembrati? La necrofilia? Le mutilazioni?
Tutto dimenticato.
Il film di per se scorre bene ed è ben fatto ma non aggiunge nulla alla scena cinematografica.
Una sufficienza data solo dalla buona interpretazione di Zac Efron che risulta somigliante e credibile.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.