Recensione su Superman II

/ 19806.487 voti

19 Febbraio 2017

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Superman II doveva essere realizzato in contemporanea al primo dallo stesso Richard Donner, che in effetti ne girò diverse sequenze, ma l’avvicinarsi della data d’uscita del primo film e alcune difficoltà realizzative spinsero la produzione a bloccare ulteriori riprese e a concentrarsi solo su un film.
Solo dopo si decise di riprendere in mano la produzione del sequel, ma ormai il regista non era più disponibile. Al materiale girato ne fu quindi integrato altro, realizzato da Richard Lester, regista cui sarà attribuita tutta l’opera nei titoli. Superman II uscì nelle sale nel 1980. Quello che sarebbe potuto essere il film nel montaggio di Donner si può vedere in un DVD uscito nel 2006, Superman II: The Richard Donner Cut.
La trama riprende tre personaggi visti all’inizio del film precedente, dei criminali condannati all’esilio su Krypton e giunti per caso sulla Terra. I tre possiedono gli stessi poteri di Superman e, con l’aiuto di Lex Luthor, qui retrocesso dal ruolo di villain principale, cercheranno di conquistare il mondo. Ovviamente si scontreranno con il protagonista.
Il cast del primo film ritorna quasi al completo, a parte Marlon Brando, che per la sua partecipazione chiese una cifra giudicata troppo costosa, visto anche che il budget era inferiore. Le scene in cui doveva comparire, furono sostituite dalla moglie di Jor-El, interpretata da Susanna York.
Poiché il pubblico aveva apprezzato il lato umoristico del primo film, rispetto a quello puramente d’azione e pomposo, in questo capitolo i toni da commedia risultarono ulteriormente accentuati.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext