?>Recensione | The Sky Crawlers - I cavalieri del cielo |...

Recensione su The Sky Crawlers - I cavalieri del cielo

/ 20087.331 voti

Cavalieri dal domani incerto / 27 luglio 2014 in The Sky Crawlers - I cavalieri del cielo

Non è un caso che il via libera ad un adattamento animato dei romanzi di Hiroshi Mori sia stato dato dallo stesso autore solo al momento di sapere il nome del regista che si sarebbe occupato della trasposizione.
Orientandosi in maniera personale tra temi quali il valore della vita e la guerra, e imbastendo una trama elaborata e ricca di spunti di riflessione, Mamoru Oshii porta a termine senza timore e con ottimi risultati il compito assegnatoli. Nel 2008 il padre dei lungometraggi di Ghost In The Shell mostra al pubblico questo The Sky Crawlers, grazie al palcoscenico della 65esima Mostra di Venezia.
Se la storia risulta interessante, nemmeno dal punto di vista tecnico ci si può lamentare: la Production I.G. (già all’opera con Oshii per Ghost In The Shell) si conferma uno studio d’animazione lodevole e la sensazione di trovarsi in volo viene toccata più volte dallo spettatore grazie all’ottima resa grafica.
Anche il comparto sonoro è di tutto rispetto e vanta delle belle musiche composte da Kenji Kawai, altro “pezzo” prelevato dai lungometraggi noti di Oshii.
Il regista non manca poi di mostrare un certo autocitazionismo. L’espressione vuota, priva di emozioni di Kusanagi ricorda tantissimo quello dell’omonimo maggiore protagonista della pellicola del 1995.
Si può anche notare nella pellicola un cane molto simile a quello di Batou, probabile richiamo a GITS 2: Innocence.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext