Suite francese

/ 20147.1157 voti
Suite francese

Da un romanzo di Irène Némirovsky. Mentre il suo villaggio situato nella campagna francese viene occupato da un contingente nazista, la giovane Lucille si innamora di un ufficiale tedesco, benché sia sposata con un soldato francese e controllata rigidamente dalla burbera suocera.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Suite Française
Attori principali: Michelle WilliamsMichelle WilliamsKristin Scott ThomasKristin Scott ThomasMatthias SchoenaertsMatthias SchoenaertsSam RileySam RileyRuth WilsonRuth WilsonHeino Ferch, Tom Schilling, Harriet Walter, Alexandra Maria Lara, Clare Holman, Margot Robbie, Lambert Wilson, Eric Godon, Deborah Findlay, Vincent Doms, Simon Dutton, Diana Kent, Themis Pauwels, Nicolas Chagrin, Bernice Stegers, Paul Ritter, Niclas Rohrwacher, Luan Gummich, Martin Swabey, Tara Casey, Moritz Heidelbach, Mostra tutti

Regia: maschioSaul Dibb
Sceneggiatura/Autore: Saul Dibb, Matt Charman
Colonna sonora: Alexandre Desplat, Rael Jones
Fotografia: Eduard Grau
Costumi: Michael O'Connor, Georgina Gunner
Produttore: Bob Weinstein, Harvey Weinstein, Michael Kuhn, Christine Langan, Romain Brémond, Xavier Marchand, Charles Layton, Andrea Cornwell, Len Blavatnik
Produzione: Belgio, Gran Bretagna, Francia, Canada
Genere: Drammatico, Guerra, Romantico
Durata: 103 minuti

Dove vedere in streaming Suite francese

Prevedibile, ma solo fino a un certo punto / 18 Gennaio 2022 in Suite francese

Suite francese scorre prevedibile fino ai due terzi del film, tra scontatissimi sviluppi narrativi e personaggi privi di chiaroscuri, con una schiera di cattivi – la suocera, il tenente Bonnet, il visconte – particolarmente unidimensionali. Ma un imprevisto rimescola vicenda e ruoli, e il film acquista una suspense a tratti molto intensa, mentre allo stesso qualche ruolo si rovescia (un po’ meccanicamente, va detto). Confezione lussuosa, con due protagonisti (Michelle Williams e Matthias Schoenaerts) che purtroppo non sembrano proprio travolti dalla passione reciproca.

Leggi tutto

Non puoi nasconderti dalla guerra / 20 Marzo 2015 in Suite francese

Bussy, giugno del 1940: la giovane Lucille attende pazientemente accanto alla dispotica suocera, la signora Angellier, il ritorno del marito dal fronte. A pochi chilometri di distanza Parigi viene bombardata, lunghe file di profughi parigini raggiungono Bussy in preda alla disperazione: anche per Bussy è iniziata la guerra.

Da lì a poco la cittadina viene occupata dai tedeschi, a casa Angellier prende posto il tenente Bruno Von Falk (Matthias Schoenaerts). La signora Angellier (la perfetta Kristin Scott Thomas) gestisce con pugno di ferro la convivenza forzata con il tedesco, rendendo la situazione ancora più insostenibile. Lucille (l’intensa Michelle Williams) riesce ad andare oltre le apparenze e complice l’amore per la musica si avvicina a Bruno scoprendo in lui una persona affine. Dalle pagine del romanzo postumo della Némirovsky, Saul Dibb porta magnificamente sullo schermo la guerra vista dagli occhi delle donne, mischiando sapientemente le uniche due parti compiute di Suite Francese. Quello di Lucille e Bruno è un amore represso, rifiutato che quasi mai sfocia in slanci passionali e proprio per questo lo è ancora di più, ma Suite Francese è molto altro, è un documento storico, che riporta in vita l’autrice, che morì proprio per mano tedesca e scrisse queste pagine in contemporanea con i tragici eventi narrati.

Oltre ad un cast in perfetta sintonia, va segnalata la colonna sonora del giovane Rael Jones che, insieme alla traccia eponima della pellicola, scritta appositamente dal premio Oscar Desplat, crea la giusta tensione per tutta la durata del film.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.