Recensione su Street Kings - La notte non aspetta

/ 20086.344 voti

18 maggio 2011

Altro interessante e coinvolgente film tratto da un racconto di James Ellroy. E si nota; anche se x certi versi mi sembrava di vedere, con stile diverso, un episodio di The Shield.
Interessante la scelta dei personaggi: Keanu Reeves è una buonissima scelta per il protagonista. Proprio x la sua faccia , x tutto il film ho continuato a dirmi: Non può essere così bastardo…
Particolari alcuni altre scelte: Forest Whitaker è il capo di Tom Ludlow e difende il suo uomo dall’agente degli Affari Interni (invece in The Shield era dall’altra parte della barricata); quest’ultimo è interpretato da Hugh Laurie e la sua prima apparizione è in ospedale (come se fosse il Dr. House).
Mi aspettavo però un finale più di redenzione da parte di Tom Ludlow, invece finisce x uccidere il capo e verrà protetto proprio da Biggs. E poi un’altra cosa: x tutto il film si parla che una delle pallottole che ha ucciso il poliziotto veniva dalla pistola di Tom e da un’immagine sembrava proprio così. Invece verso la fine sembra che questo particolare sia stato dimenticato.
Insomma un buon film ma L.A. Confidential era di un altro livello.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext