Recensione su Star Wars: Gli ultimi Jedi

/ 20176.7284 voti

. / 21 Dicembre 2017 in Star Wars: Gli ultimi Jedi

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un imbroglio. O una presa per il…naso(!). A scelta.
Da Leia che si trasforma in un razzo-missile e tra le stelle sprinta e va, passando per lo scherzo telefonico di Poe Dameron al Generale Hux, la Resistenza che ha finito la benzina, e via via di ridicolaggini tra siparietti, gag a casaccio, ecc.
Per non parlare di come due anni in attesa (non da parte mia, che questi scatoloni vuoti e rumorosi marchiati WD li continuerò a considerare apocrifi nunc et semper et in saecula saeculorum) di risposte siano stati liquidati con un sonoro pernacchio: grandi rivelazioni neanche a parlarne; chi se ne frega di spiegare chi fosse Snoke (che diamine ci piazzate a fare l’Emperor’s Theme in sottofondo allora, eh?!) e che intenzioni avesse davvero; Rey certificata figlia di n.n. e resa bandierina della riscossa dei commoner qualsiasi in mezzo all’aristocrazia della Forza; Kylo Ren cattivo perchè-sì solo per colpa di Luke che s’era fatto brutti sogni dopo aver mangiato pesante la sera prima.
Tutto questo in una cornice che scopiazza da ESB e da ROTJ (evacuazione della base ribelle, ricerca del maestro Jedi eremita, inseguimento nello spazio, incontro con la canaglia doppiogiochista che con una mano ti aiuta e con l’altra ti vende al nemico, missione per distruggere il solito marchingegno superdistruttivo che però ovviamente deve prima essere montato con le istruzioni dell’Ikea così da dare a tutti il tempo di sabotarlo, confronto con e morte del supercattivo per mano dell’allievo, ecc…) in modo pasticciato, senza idee, con troppa carne a cuocere e tronconi fini a sé stessi che sottraggono solo minutaggio a quella che sulla carta dovrebbe essere la trama effettiva. Montaggio caotico che fa perdere il senso del tempo e dello spazio, con scene che si articolano in tempi dilatati intrecciate ad altre che hanno svolgimento pressoché immediato.
E chiudiamo con il messaggio di fondo della pellicola (perchè, sì, ne ha uno, se di messaggio si può parlare, e viene ribadito più volte). Salvarsi le chiappe invece di rischiare la vita per lottare per ciò che conta davvero.
Se questi sono eroi…

2 commenti

  1. ailinon80 / 7 Gennaio 2018

    La più grande delusione di tutti film Star wars Disney per ora usciti. Non solo delusione. E’ un film patetico.

  2. Emanuele / 10 Gennaio 2018

    Bella recensione anche se è parecchio arrabbiata ahaha condivido tutto quello che hai scritto però a me il film è piaciuto in fin dei conti. Certo manca il pathos che potrebbe avere facilmente un film con la trama di Star Wars però non mi sento di bocciarlo drasticamente. Ne capisco poco di cinema (?)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext