Recensione su Spring

/ 20145.618 voti

CONCILIA IL SONNO MEGLIO DELLA PASSIFLORA / 25 Luglio 2016 in Spring

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Un buon plot minato da una sceneggiatura estremamente noiosa e verbosa. L’idea è interessante ma l’esecuzione è tutt’altro che perfetta. La regia è debole e la messa in scena è rabberciata alla bene meglio. Le location sono molto suggestive e rappresentano l’elemento più interessante dell’intera pellicola. La recitazione è modesta ma accettabile. Più il tempo passa più il film si accartoccia tra spiegoni e dialoghi narcotizzanti capaci di annoiare perfino uno in fila all’INPS.
Tralasciando i tubi catodici che infestano la Puglia del 2014, tralasciando i carabinieri che viaggiano sulla macchina della polizia municipale di Polignano a mare, tralasciando tutto quello che non torna…l’aspetto più comico del film è l’americano che fugge dall’immigrazione perché CLANDESTINO…in questo periodo storico è leggermente anacronistico.

Voto: 4,5 ma se durava altri dieci minuti calavo ancora.
Battuta cult: “uno zombie si è fatto d’eroina”

Lascia un commento

jfb_p_buttontext