Recensione su Un bianco vestito per Marialé

/ 19734.65 voti

Quando il cinema di genere non era morto / 14 novembre 2015 in Un bianco vestito per Marialé

Era da un po di tempo che volevo vederlo, ne avevo sentito parlare bene e visto che adesso è uscita pure una edizione in dvd di tutto rispetto (CO) me lo sono procurato. Devo dire che il film TECNICAMENTE è ben fatto, le inquadrature, la fotografia, la recitazione (scena finale di Ida Galli da brividi! Ma anche Pistilli e Rasimov dicono la loro) e le splendide musiche di Carpi e Nicolai (navigatissimo compositore di genere). Si respira un’aria tardo gotica e un po malsana, tra feste in maschera e rapporti morbosi tra alcuni personaggi. Per uno smaliziato del genere non non sarà difficile scoprire chi è l’assassino prima della fine, però il film è godibile comunque, anche se c’è un omicidio che per la stupidità del comportamento della vittima mi ha fatto sorridere. In conclusione vi consiglio di vederlo perché sicuramente questo film dice la sua nel contesto che a noi tanto piace e interessa.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext