Recensione su Sorum

/ 20015.52 voti

La casa dei sospiri / 21 Giugno 2013 in Sorum

“Era come se tutte le finestre e le porte della casa, tutti gli androni, i portoni, le persiane, mi guardassero con una intensità tale che deformava la facciata in una smorfia umana. Quel palazzo diroccato nascondeva segreti insondabili. E l’appartamento 504, il mio, celava qualcosa di maligno. Da quel buco nero, mezzo bruciacchiato e annerito, come una bocca senza denti, ogni tanto scaturivano urla terribili, ululati che facevano rabbrividire. Ogni tanto si sentiva un pianto straziante, dei gemiti di un neonato, dei lamenti di bambini che risultavano intollerabili. Quel palazzo stava morendo e i suoni che produceva facevano rabbrividire: scricchiolii sinistri, strani rumori, non si udiva mai la consueta sonorità di chiacchiere, liti e canzoni mentre si stendono i panni al sole. E pioveva, pioveva sempre.
Anch’io contribuivo nel mio piccolo, la notte, con sibili, urla a mezza bocca, singhiozzi trattenuti, strani sospiri che riuscivano ad inquietare anche il mio criceto nella sua gabbia e, probabilmente, anche i fantasmi che la notte indisturbati percorrevano in lungo e in largo il caseggiato.”

Presentato come uno strano connubio tra film d’autore e horror, Sorum dell’horror conserva solo l’atmosfera. E i rumori: strida, gemiti, sospiri, grida, latrati, fruscii, bisbigli; tutto un campionario di suoni da far accapponare la pelle.
Per il resto è un film molto ben fatto, lento quanto basta, raffinato, ben girato. Il regista è bravissimo nel far percepire la tensione, che si accumula lentamente, inesorabilmente.
Peccato che l’intreccio faccia acqua da tutte le parti. Ma va bene anche così.
qui la “colonna sonora”.

10 commenti

  1. yorick / 21 Giugno 2013

    Be’, un horror consigliato da bombus è come un film asiatico consigliato da @ph0ebe, un film della Riefenstahl consigliato da @dovic o un film-fiume consigliato da @drmabuse: e per questo non si può non vedere. 😛

    Segnato tra i Vv.

    • lithops / 21 Giugno 2013

      @yorick, ma mi vuoi fare odiare da tutti, se il tuo intento è quello che dice @dovic? 🙂
      Non è per niente un horror, è solo stato spacciato per tale. L’atmosfera, però, è intrigante, la pioggia continua e il palazzone diroccato possono ricordare lontanamente “The hole” di Ming Liang (ma quella era un’altra storia e, soprattutto, un filmone!).

  2. Socrates gone mad / 21 Giugno 2013

    La citazione mi ha ricordato “Il crollo della casa degli Usher” del beneamato Edgar. Immagino che se yorick, con virtuosismo non da poco, ci ha multicitati tutti, ciò significa che sta incitando anche noi a vedere questo film. Segno.

  3. DR. MABUSE / 21 Giugno 2013

    bé, devo dire che oggi la situazione su GNENTEPOPCORNZ è scoppiettante….

Lascia un commento

jfb_p_buttontext