Recensione su Sonatine

/ 19937.8113 voti

Delicato / 16 Febbraio 2020 in Sonatine

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Premetto che questo è stato il primo film che ho visto di Kitano e quindi non avevo idea del personalissimo stile di racconto che ha. E soprattutto ritengo di non avere una sufficiente cultura cinematografica del regista per poter dare un voto.

Detto ciò,Sonatine, presenta una realtà molto particolare che oscilla tra l’ingenuità, quasi infantile e la violenza brutale, normalizzata qui dai nostri protagonisti che si accoltellano o sparano con la semplicità con cui si coglie un fiore e poi con la stessa semplicità fanno la pace.
La scena in cui i nostri “eroi” attendono in spiaggia, giocando come dei bambini, ha una carica poetica che non potete immaginare e sembra effettivamente, come già detto da molti, che il tempo si sia fermato e conceda a Murakawa e gli altri sgherri una pausa dalla realtà cruda in cui vivono e la possibilità di scoprire amore e amicizia(seppure effimeri), a modo loro.

Altro elemento che ho apprezzato molto di Sonatine è che Kitano per la prima volta (per quanto riguarda le mie esperienze cinematografiche, sia chiaro) rappresenta i mafiosi non come dei duri, impenetrabili ma al contrario, come degli uomini fragili dominati dalla paura, dandoci comunque una chiave di lettura interessante del mondo della Yakuza. Il dialogo tra Murakawa e Miyuki, quando lui risponde, domandano retoricamente:” se fossi un vero duro porterei una pistola con me? e lei :” ma tu spari con facilità.” e lui:”perché mi spavento con facilità.” , è di una potenza assurda.

La colonna sonora di Joe Hisaishi rimane impressa nella mente, non la scorderete neanche a distanza di tempo.

Ho visto questo film un paio di mesi fa, ma ci è voluto del tempo per metabolizzarlo e comprenderlo un pò meglio, vedetelo perché sono sicuro che almeno un paio di fotogrammi vi rimarranno impressi nella memoria, anche se carichi di tristezza e non di gioia.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext