Recensione su Snatch - Lo strappo

/ 20007.6540 voti

Pulp Fiction all’inglese / 11 Agosto 2017 in Snatch - Lo strappo

Geniale cult movie targato Guy Ritchie, piccolo affresco di una Londra (immaginaria…) meno conosciuta di inizi anni 2000. Regia incredibile, montaggio sublime, caratterizzazione ai limiti della perfezione. Cardini di “The Snatch”?L’avidità e il caso. Tutti noi siamo più o meno avidi, proprio come i personaggi del film: lo Zingaro, perchè non si accontenta di aver truffato Tommy vendendogli una roulotte “indecente”, il Turco, perchè non gli bastano i soldi che accumula mediante le slot machines, magari Testa Rossa, perché mai sazio dei suoi, già tanti, guadagni. Il fato infine è il “deus ex machina” che decide le sorti degli uomini. O sbaglio Frankie “Quattro Dita”?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext