Recensione su Skyline

/ 20104.1136 voti

14 Giugno 2011

Film privo di logica, privo di spessore, privo di una vera e propria storia. Se l’inizio poteva suscitare un briciolo d’interesse, man mano che il film continua si passa dalla perplessità, allo sconcerto, fino all’assurdità totale. Non che non ci siano trovate assurde anche all’inizio; per esempio i due amici che vogliono a tutti i costi andare fuori a controllare… Prima di tutto: controllare cosa? Sono alieni, cosa vorrai fare? E secondo: almeno procurati un’arma un minimo credibile, non una pistola e una (badate bene) macchina fotografica. Per andare poi dove? Sul tetto! Roba da essere un genio.
Poi si passa a solite scene di fuggi-nasconditi-fuggi e rifuggi tipiche dei film sugli alieni, per altro scadenti, per poi approdare al momento in cui ci sono i due protagonisti di fuori a cercare aiuto e un alieno gli piomba addosso. Premessa: fuori c’era l’esercito che mitragliava a tutto andare e non gli faceva un baffo. Detto questo, il nostro impavido protagonista si mette a picchiare l’invasore e lo fa fuori a mani nude. Sarà anche stato in preda a una specie di trasformazione (e non si sa perchè all’amata non sia successo nulla), ma non è in ogni caso concepibile.
E queste sono solo due delle catastrofiche assurdità senza un minimo di logica che almeno rendesse il tutto “credibile”.
Brutto, davvero. Talmente tanto che i titoli di coda mi sono parsi uno spettacolo mozzafiato.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext