Recensione su Sharknado

/ 20133.3136 voti

14 settembre 2014

E alla fine decisi anch’io di vederlo. Complice una notte in cui non avevo sonno, mi sono buttato su questa nuova perla, nuovo esemplare archetipo del cinema trash. La trama sembra il risultato di una lunga discussione tra regista e produttori, conseguenza di una gara di sniffamento di formiche rosse. Ad occhio e croce deve essere andata così:

“Facciamo un film.”
“Va bene”
“Ma che film?”
“Non saprei. E se facessimo un horror misto a disaster movie?”
“Buona idea! Ma su cosa lo facciamo questo film?”
“Sui tornado.”
“Ma così è noioso! E se ci buttasimo qualche squalo?”
“Siii. è geniale! Di sicuro entreremo nella storia. Altro che Spielberg e Lucas!”… E così via.

E a questo aggiungiamo: effetti speciali fatti nel peggiore dei modi, dialoghi al limite della banalità, attori che recitano come capre. Il tutto condito da squali che volano, squali che volano e mangiano persone, squali che volano e SCHIACCIANO persone e squali che vengono motosegati, sparati in testa, fatti esplodere e chi ne ha più ne metta (con grande dissenso degli animalisti)! Ma alla fine, qualche sana risata me la sono fatta, dal momento che questo è lo scopo di produzioni di serie b (anzi, serie z) come questa….

P.S. L’unico punto interessante era la ragazza che interpretava la barista e la mia speranza di vederla togliersi quella giacca che indossa per tutto il film. 😀 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext