Recensione su Shark Tale

/ 20046.0369 voti

21 ottobre 2011

Film d’animazione carino.
L’oceano è grande e c’è spazio per tutti: questo devono avere pensato alla DreamWorks dopo il successo di “Alla ricerca di Nemo”. Rispetto al film della Pixar, “Shark tale” è un pò inferiore; meno appassionante e un pò meno divertente.
Due i difetti a mio avviso:
1) il protagonista Oscar non è così simpatico; sarebbe stato meglio puntare i riflettori su Lenny (lo squalo vegetariano) che è molto più interessante.
2) in Italia potrebbe riscuotere meno successo, essendo i personaggi modellati sulle voci degli attori famosi che li interpretano mentre da noi si è deciso di farli doppiare da Tiziano Ferro (sigh, sigh), Luisa Corna e altri.
Nonostante ciò il film rimane abbastanza interessante e divertente, con citazioni varie (da “Il padrino” al tema de “Lo squalo”, per Frank è la loro canzone). Troppo forte il doppiaggio dei Pali e Dispari delle Meduse…

2 commenti

  1. oblivion / 21 ottobre 2011

    A me il doppiaggio italiano è piaciuto molto invece 😀

  2. Patrozio / 22 maggio 2013

    Ferro, per quanto non mi piacciano le sue canzoni, come doppiatore in Shark Tale non mi è dispiaciuto affatto. Per il resto, un buon film, forse un po’ troppo criticato in giro.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext