1941

Il sergente York

/ 19417.09 voti
Il sergente York
Il sergente York

Alvin York è uno scavezzacollo che vive nel Tennessee con la povera madre e due fratelli. Dopo esser stato ingannato in un affare cerca di vendicarsi ma viene fermato da un fulmine, episodio che lo spingerà a essere un non-violento e solerte cristiano. Ma la Grande Guerra è alle porte e l'America ha bisogno di gente che sa usare il fucile...
paolodelventosoest ha scritto questa trama

Titolo Originale: Sergeant York
Attori principali: Gary CooperWalter BrennanJoan LeslieGeorge TobiasStanley RidgesMargaret Wycherly, Ward Bond, Noah Beery Jr., June Lockhart, Dickie Moore, Clem Bevans, Howard Da Silva, Charles Trowbridge, Harvey Stephens, David Bruce, Carl Esmond, Joe Sawyer, Pat Flaherty, Robert Porterfield, Erville Alderson, Murray Alper, Frank Faylen, James Anderson, Arthur Aylesworth, Eugene Beday, James Bush, Victor Zimmerman, Sonny Bupp, Sammy McKim, Nat Carr, John Dilson, Eddie Graham, Al Lloyd, Frank Mayo, Jack Mower, Lucia Carroll, Rita La Roy, Kay Sutton, Lane Chandler, Jack Pennick, Elisha Cook Jr., Clyde Cook, Will Stanton, Ray Cooke, Paul Phillips, Roger Creed, Jean Del Val, Donald Douglas, Charles Drake, Steve Pendleton, Roland Drew, William Forrest, Arno Frey, Rolf Lindau, Sigfrid Tor, William Yetter Sr., Frederick Giermann, Jody Gilbert, Joseph W. Girard, Russell Hicks, Selmer Jackson, Kit Guard, Ted Mapes, William Haade, Creighton Hale, Henry Hall, Frank McGlynn Sr., Charles Middleton, Herbert Heywood, Si Jenks, Robert Milasch, Eddy Waller, George Irving, Jane Isbell, Edward Keane, Victor Kilian, Joe King, Frank Marlowe, Tully Marshall, Patrick McVey, Wallace Scott, Frank Orth, William 'Bill' Phillips, Harry Strang, Pat West, Frank Wilcox, Walter Sande, Mickey Rentschler, Dick Simmons, Ray Teal, Gig Young, Edwin Stanley, Theodore von Eltz, Lee 'Lasses' White, Guy Wilkerson, Tom Wilson, Douglas Wood
Regia: Howard Hawks
Sceneggiatura/Autore: Abem Finkel, Harry Chandlee, Howard Koch, John Huston, Alvin C. York
Colonna sonora: Max Steiner
Fotografia: Sol Polito
Costumi: Eugene Joseff
Produttore: Hal B. Wallis, Jesse L. Lasky, Howard Hawks
Produzione: Usa
Genere: Azione, Drammatico, Guerra, Storia
Durata: 134 minuti

Hawks lascia il suo contributo interventista e Gary Cooper frega l’oscar a Orson Welles / 5 Giugno 2016 in Il sergente York

Tratto dalla vera storia dell’eroe di guerra Alvin York, che praticamente da solo sbaragliò un’intera linea tedesca, catturando oltre 130 uomini, la sceneggiatura (a cui collabora anche John Huston) cambia soltanto qualcosina dei fatti realmente accaduti, aggiungendo in compenso un po’ ovunque una cascata di patriottismo (a cominciare dai titoli di testa con motivo grafico a stelle e strisce) e di retorica liberale.
Continua qui con un confronto con altri film di propaganda.

Leggi tutto

Just a flock of turkeys / 26 Maggio 2016 in Il sergente York

Generalmente quando le grandi produzioni hollywoodiane mettevano le mani su storie di dedizione alla nazione, specie negli anni immediatamente precedenti il secondo conflitto mondiale, non c’era cineasta in grado di uscire incolume senza pagare un pedante tributo ai miti patrii; ci penserà Wyler a guerra finita a raccontare il ritorno degli eroi con la dovuta grottesca tragicità, asciugando la tronfia retorica. Hawks, noto come il “regista invisibile” per la sua conduzione registica che non mette mai in ombra il cuore di ciò che narra, non fa eccezione; il soggetto del sergente Alvin York, eroe della prima guerra mondiale, ovviamente ben si presta alle esigenze di ‘carica’ emotiva di un paese in procinto di mandare nuovamente in Europa i suoi ragazzi al fronte, e la scelta della star Gary Cooper calza a pennello. Il belloccio Coop entra perfettamente nella parte del campagnolo scavezzacollo che prima si converte alla non-violenza cristiana, poi su invito di un maggiore si mette a leggere “La storia degli Stati Uniti” e si convince che non è il tempo di Gesù Cristo ma quello di Daniel Boone. Cecchino infallibile, stende tedeschi come tacchini in un esplicito paragone, facendo perfino il verso del gluglu per stanarli e considerandoli nè più nè meno just a flock of turkeys. Le musiche di Max Steiner sono pompose al punto giusto, la fotografia di Sol Polito è bella ma limitata dall’uso spropositato di fondali.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.