Recensione su Serenity - L'isola dell'inganno

/ 20185.235 voti

Il voto sarebbe un 5.5 / 26 Febbraio 2020 in Serenity - L'isola dell'inganno

Per una volta sono d’accordo con la critica.
Inizio con il pescatore Baker Dill (Matthew McConaughey) che si guadagna da vivere nell’isola di Plymouth portando ricconi a pesca di tonni. Però, novello Achab, è ossessionato da un tonno (Justice) a cui da’ costantemente la caccia per catturarlo.
La sua placida routine è sconvolta dalla comparsa della ex, Karen (Anne Hathaway), che gli chiede di uccidere il marito durante una battuta di pesca.
Il film comincia un po’ lento, poi sembra prendere ritmo sulle atmosfere di un noir con la femme fatale che chiede al belloccio di turno di ucciderle il marito ma è proprio questa parte a funzionare meno. Il colpo di scena è invece interessante e originale ma ci si è già annoiati con la parte precedente e non riesce a far guadagnare al film la sufficienza.
Nel resto del cast da citare Diane Lane nei panni di Constance (la donna frequentata da Baker), Djimon Hounsou è Duke (il collaboratore di Baker) e Jason Clarke è Frank, il marito di Karen.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext