Scanners

/ 19817.1105 voti
Scanners

Cameron Vale è un uomo male in arnese ma dotato di sconcertanti poteri mentali: è in grado di assumere il controllo delle menti altrui e soggiogarle a suo piacimento, uno scanner. Catturato da dei misteriosi individui, viene prima studiato e poi mandato a sventare i piani di Darryl Revok, un altro potente scanner che sta mettendo insieme un esercito di individui dalle medesime capacità con l'intento di annientare il mondo.
scimmiadigiada ha scritto questa trama

Titolo Originale: Scanners
Attori principali: maschioStephen LackJennifer O'NeillJennifer O'NeillMichael IronsideMichael IronsidePatrick McGoohanPatrick McGoohanLawrence DaneLawrence DaneRobert A. Silverman, Lee Broker, Mavor Moore, Adam Ludwig, Murray Cruchley, Géza Kovács, Sonny Forbes, Jérôme Tiberghien, Denis Lacroix, Fred Döderlein, Louis Del Grande, Neil Affleck, Thomas Kovacs, Don Buchsbaum, Elizabeth Mudry, Malcolm Nelthorpe, Margaret Gadbois, Karen Fullerton, Kimberly McKeever, Graham Batchelor, Terrance P. Coady, Simon Forbes, Victor Knight, Mostra tutti

Regia: David CronenbergDavid Cronenberg
Sceneggiatura/Autore: David Cronenberg
Colonna sonora: Howard Shore
Fotografia: Mark Irwin
Costumi: Delphine White
Produttore: Claude Héroux, Pierre David, Victor Solnicki
Produzione: Canada
Genere: Horror, Fantascienza
Durata: 103 minuti

Dove vedere in streaming Scanners

10 Novembre 2013 in Scanners

Scanners è uno di quei film che almeno una volta all’anno sento il bisogno di rivedere. E ogni volta mi colpisce per l’eleganza delle tematiche e di come vengono espresse.

Questo film è quello che gli X-men avrebbero potuto essere se solo la Marvel avesse avuto un po’ di coraggio e di maturità.
Scanners in fondo presenta tematiche simili (esseri umani mutanti con poteri che li rendono molto pericolosi e temibili), ma le sviluppa con infinita maestria. Da quello che tiene a bada le presenze nella sua mente raffigurandole attraverso sculture meravigliosamente grottesche al folle che si pratica un foro sulla fronte con un trapano per far uscire le voci e le visioni che lo tormentano.
Sono esseri superiori, ma sono anche dei disadattati che a mala pena riescono a contenere i propri poteri.

Non oso chiamarlo il capolavoro di Cronenberg, ma dei suoi film è sicuramente quello a cui sono più affezionato. Un must!

Leggi tutto

29 Agosto 2011 in Scanners

Cronenberg è senza dubbio il regista che più di tutti è affezionato al concetto di mutazione genetica e trasformazione fisica. L’ha già mostrato in film come “La mosca” e “la zona morta”. “Scanners” rimane sul tema de “La zona morta”, quello della mente super-sviluppata che riesce a modificare anche la carne (esplosioni di crani e rigonfiamenti venosi non mancano..è pur sempre un horror). Classicamente anni’80, è molto più di un semplice horror e presenta in maniera essenziale i temi che più affascinano il regista e che verranno maggiormente esaltati in “la zona morta”.

Leggi tutto