Saving Mr. Banks

/ 20137.4434 voti
Saving Mr. Banks

All’inizio degli anni ’60, a causa delle difficoltà economiche in cui versa, la scrittrice P.L. Travers decide di partire alla volta di Los Angeles, accettando l’invito del produttore cinematografico Walt Disney che vorrebbe acquistare i diritti del suo romanzo “Mary Poppins”. Prima di firmare però l'autrice vuole assicurarsi il controllo sulla sceneggiatura e detta condizioni che in apparenza sono stravaganti e illogiche. Hollywood per Pamela è un luogo ostile, finto e superficiale, ma il viaggio diventa l’occasione per rivivere gli episodi della sua infanzia che ispirarono la trama di una delle storie più amate dai bambini.
cinevora ha scritto questa trama

Titolo Originale: Saving Mr. Banks
Attori principali: Emma ThompsonTom HanksPaul GiamattiColin FarrellRuth WilsonJason Schwartzman, Bradley Whitford, Annie Rose Buckley, B. J. Novak, Kathy Baker, Lily Bigham, Melanie Paxson, Andy McPhee, Rachel Griffiths, Ronan Vibert, Fuschia Sumner, David Ross Paterson, Laura Waddell, Barbara Keegan, Steven Cabral
Regia: John Lee Hancock
Sceneggiatura/Autore: Sue Smith, Kelly Marcel
Colonna sonora: Thomas Newman
Fotografia: John Schwartzman
Costumi: Daniel Orlandi
Produttore: Philip Steuer, Andrew Mason, Christine Langan, Alison Owen, Paul Trijbits, Ian Collie, Troy Lum
Produzione: Australia, Gran Bretagna, Usa
Genere: Drammatico, Commedia, Storia, Famiglia, Biografico, Biografico, Biografico
Durata: 125 minuti

Disney, emotion maker. / 15 Agosto 2019 in Saving Mr. Banks

Favoloso semi biopic che regala emozioni e lacrime. Non ci sta niente da fare, la possiamo criticare in ogni modo ma mamma Disney ci sa fare, e qui lo dimostra alla grande, suonando e cantando le lodi del suo creatore e del fantastico mondo che creato.

Bello, ma….. / 23 Giugno 2018 in Saving Mr. Banks

L’ho apprezzato, devo dirlo. Qualche lacrimuccia c’è stata. Tom Hanks e Emma Thompson davvero bravi (lui è identico a Disney!!) ma la favoletta scorre leggera, con sorrisi e lacrime, e si guarda con semplicità genuina come il mondo Disney ci ha insegnato.
Una bella storia anche se sì, sojo d’accordo con chi dice che la Travers sia una gran pip…..!
Credo che tutte queste lodi siano un pó sopravvalutate: bella pellicola ma non di certo un eccellente capolavoro!
Un 7 è giusto.

Leggi tutto

coinvolgente / 8 Marzo 2018 in Saving Mr. Banks

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Nella mia infinita lista di film da vedere c’era anche questo, il racconto di come Mary Poppins sia passata da essere una serie di libri al film d’animazione per eccellenza targato Disney. Ovvero l’incontro tra Walt Disney e PL Travers autrice delle avventure di Mary Poppins. Disney è da vent’anni che cerca di convincere l’autrice a firmargli i diritti cinematografici per poter realizzare un film con protagonista la tata londinese più famosa. In una commedia divertente e commemorativa, che mi ha riportato agli anni in cui a casa dei miei nonni mettevamo la cassetta di Mary Poppins, cantavamo tutte le canzoni e ridevamo della gamba di legno di nome Smith, senza capire perché facesse ridere! Ma ora lo so;) Il film mi ha illustrato la vita dell’autrice, una storia che non conoscevo ma che mi ha fatto capire molte cose tra cui il vero significato dell’arrivo di Mary Poppins dai Banks. Lei non è venuta a salvare i bambini, è venuta a salvare il padre. Nel film incappiamo nei flashback dell’autrice in cui ricorda la sua infanzia, con due sorelline più piccole, con una madre sull’orlo del baratro, e un padre incapace di tenersi un lavoro a causa dell’alcol. Nonostante questo l’amore per il padre è immenso e la piccola cerca di salvarlo con ogni mezzo. Infine si scopre l’ispirazione del personaggio della tata, ovvero la zia accorsa ad aiutare la famiglia in disgrazia. Una zia dalla borsa grande, dall’ombrello col pappagallo in cima e soprannominata dal cognato vento dall’est. Vento dall’est, la nebbia è là, qualcosa di strano fra poco accadrà. Troppo difficile capire cos’è, ma penso che un ospite arrivi per me. Un racconto divertente e commovente, che fa apprezzare ancora di più l’amata favola di Mary Poppins.

Leggi tutto

Delusione / 19 Ottobre 2016 in Saving Mr. Banks

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Ora capisco perché il libro non mi è paicuto e felicemente non è stato finito. Mary Poppins è acida e odiosa come Pamela. A questa qui in bancarotta non va bene un tubo di niente, perché è isterica, copia un padre ridicolo. Che per andare al treno non prende la carrozza e porta le valigie a mano e fa camminare una donna con una bimba piccola in braccio perché non la sa nemmeno lui. E vanno a vivere in un posto isolato per SUO solo piacere. Detesto le persone come lei. Bellissime solo le parti dove fanno vedere che creano i disegni e le canzoni.

Leggi tutto

“Non lasciarmi…” “MAI… Promesso…” / 15 Maggio 2016 in Saving Mr. Banks

Cosa c’è dietro il bellissimo MARY POPPINS… Una storia drammatica dell’autrice e la sua fantastica ma triste infanzia. Da qui nasce il suo pessimo e irritante carattere che la fa odiare da tutti ma nello stesso tempo intenerire.
Interpretato benissimo da tutti i protagonisti.
Un bel film che commuove.
“Vento dell’est… La neve è là… Qualcosa di strano tra poco accadrà… Troppo difficile capire cos’è… Ma penso che un ospite arrivi per me…”
Ad maiora!

Leggi tutto