Recensione su Rushmore

/ 19986.9212 voti

Wes enough / 12 Aprile 2017 in Rushmore

Grazie a Netflix ho finalmente visto questo secondo lavoro del geniale Wes. Come si fa a non amare follemente un regista simile? Ecco, io lo adoro perchè oltre ad allestire sempre con inaudita grazia il set (che diventa una mirabolante fiera dell’oggetto vintage), a condire con musiche per palati fini e a giocare nello stupire gli spettatori con l’originalità dei dialoghi (qui scritti con l’amico Owen Wilson), Anderson ha uno humour davvero unico, tra il nonsense e il british, usa la seriosità dei personaggi per scatenare la loro sotterranea ilarità (non a caso Bill Murray è l’attore feticcio). Olivia Williams qui è semplicemente divina.
Non mi aspettavo davvero che uno dei suoi primi lavori fosse già così completo.

Lascia un commento