Recensione su Runner Runner

/ 20135.246 voti

21 Dicembre 2013

Non mi piace molto parlare al negativo, ma quando ci vuole ci vuole. La curisiotà finale riguardo “Runner Runner” è: “perché lo hanno fatto” o meglio perché con questi attori. Non c’è quasi niente per cui valga la pena di guardare questo film (o meglio, una ci sarebbe ma è così futile che nemmeno la dico), è come stare a guardare una linea piatta quando la linea piatta non è affatto cosa negativa, certo lo diventa quando ti prefiggi di mettere tensione e quant’altro ad essa collegata. Tutto è prevedibile, la regia fa molto poco per migliorare le cose, gli attori fanno anche il loro buon lavoro (aldilà di gusti e varie simpatie/antipatie) ma davvero poche persone avrebbero reso questo film qualcosa di poco più di sufficiente. Lo si guarda come essere sotto sedativo e basta, appena finito già lo dimentichi. Ma un utilità questi film la hanno, guardarli quando utilizziamo solo parte della nostra concetrazione perché stanchi o poco propensi a guardare un film “serio”.
Si resta li, e lo sguardo scende, scende, sempre di più scende, una volta terminato il tutto in una maniera molto meccanica si pensa subito ad altro, l’opposto di quello che dovrebbe procurare un buona/discreta pellicola.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext