Recensione su Rundskop

/ 20117.117 voti

Traumi mai superati / 28 Marzo 2020 in Rundskop

VOTO: 8,5 stelline

Lungometraggio d’esordio di Michael R. Roskam che fin dai primi minuti si rivela un regista capace, sensibile e in grado di raccontare una storia credibile dall’inizio alla fine. La sceneggiatura è intelligentemente adattata, aderisce perfettamente alla narrazione senza però diventare invadente. Eccellente, in questo senso, nelle sequenze di flashback dove è il montaggio che mostra la storia. Il regista non tratta lo spettatore da rincogli**ito inserendo “spiegoni” ma lasciando parlare l’immagine.
L’unione di tutto ciò riesce a far leva sulle emozioni creando sequenze drammatiche e commoventi senza creare confusione.

La solitudine, l’incomprensione, la fanciullezza traumatizzata e la mancanza di amore vengono raccontati attraverso gli occhi e (soprattutto) il corpo di un Matthias Schoenaerts (Jacky Vanmarsenille nel film) brillante. Un attore di fisico e di testa che, personalmente, mi stupisce sempre.
Rappresenta perfettamente un uomo bruto e animalesco fuori quanto fragile come una palla di vetro all’interno. Schoenaerts trasuda Pathos.
Una figura violenta e mascolina fuori quanto castrata a livello psicologico che fa fatica a comunicare con la specie femminile. Parlo di specie perchè forse quello che si avvicina di più a Jacky, come lui stesso afferma, in tutti i sensi, sono i tori che alleva ma le donne sono un tipo di animale che non conosce e con cui non sa rapportarsi.

Aggressivo e tosto come i tori di Jacky, Bullhead è un noir che mette lo spettatore con le spalle al muro, gridandogli con forza che determinati eventi possono accadere e, se non si fa attenzione, possono finire per rovinarti la vita, più di quanto non lo sia già.

Ancora una volta il cinema nord europeo non nasconde la polvere sotto al tappeto e porta alla luce una verità esistente, mostrando senza timore un lato oscuro della regione fiamminga.

PS: chi ha adattato il titolo per l’italiano, l’ha visto il film? A parte che Rundskop suonava meglio, più crudo, posso capire però la traduzione letterale in Bullhead, ma “La vincente ascesa di Jacky”, cosa c’entra? Dove ca**o è questa ascesa? Bha.

OBBLIGATORIA LA VISIONE IN LINGUA ORIGINALE

Lascia un commento

jfb_p_buttontext