?>Recensione | L'altra verità | “Wrong place wrong time “

Recensione su L'altra verità

/ 20116.523 voti

“Wrong place wrong time “ / 1 maggio 2011 in L'altra verità

La verità è sempre una sola ma i modi per raccontarla , o peggio per tacerla , possono essere così fuorvianti da farne travisare il senso .
Ken Loach ama colpire a fondo le coscienze affrontando argomenti sociali , o politicamente scomodi , e ci riesce sempre da par suo .
Frankie , un ex paracadutista convinto dal suo grande amico Fergus ad entrare a far parte del mondo dei “contractors” , resta ucciso in un episodio dai contorni strani durante un conflitto in Iraq . Il rimorso per questa morte ,della quale si sente moralmente responsabile , porta Fergus ad indagare alla ricercare della verità sull’accaduto e ciò offre lo spunto al regista per entrare nel mondo degli sporchi e sanguinosi intrallazzi tra il potere economico e quello militare in un film duro , violento , in cui non mancano crude sequenze di repertorio sulle atrocità della “missione di pace” in Iraq che colpisce a fondo e non può lasciare indifferenti.
“Devi colpirmi più forte se vuoi farmi male” , dice Fergus a Rachel , la vedova di Frankie , in una drammatica scena .
Credo sia esattamente questa l’intenzione del film.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext