Recensione su Ronin

/ 19986.7102 voti

Buon lavoro / 16 gennaio 2017 in Ronin

Uno degli ultimi lavori del grande John Frankenheimer è un interessante thriller d’azione ambientato in Francia, con un cast davvero ricco di nomi importanti. Un gruppo di cinque “criminali professionisti” viene assoldato da una donna che fa da tramite con una misteriosa persona che li ha assoldati per recuperare una altrettanto misteriosa valigetta. Già dall’inizio si capisce che l’atmosfera è tesa e che non ci si può fidare di nessuno. Cosa confermata con il primo spettacolare inseguimento con sparatoria annessa a Nizza. Da lì, salvo qualche scena un po’ noiosa -che un po’ rallentano il film, ma non lo rovinano di certo- abbiamo sparatorie, inseguimenti, agguati, omicidi, insomma, esattamente quello che ti aspetteresti da un film del genere. Bene anche il finale, non tanto per cosa si scoprirà, ma per l’intensità dello stesso. Come detto all’inizio, il cast è bello ricco e variegato: giusto per citare alcuni attori, abbiamo Robert De Niro, Jean Reno, Stellan Skarsgaard e Sean Bean. Consigliato, piacerà senza dubbio agli amanti dei thriller un po’ vecchio stile che però non disdegnano qualche trovata più, per così dire, moderna.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext