Recensione su Roma, Città Aperta

/ 19458.5350 voti

19 Maggio 2014

Appena ho visto che lo hanno ripassato in tv non ho potuto fare a meno di rivedermelo per la quarta/quinta volta.
Il vero cinema italiano è questo: creare grandi capolavori con pochi mezzi a disposizione.Rossellini ha girato un’opera colossale, emozionante e straziante, grazie anche alla complicità di Anna Magnani e Aldo Fabrizi, espressione di una poplanità che cerca di avere la meglio sulla cieca ferocia degli ufficiali e dei loro ideali. Fosse per me lo farei trasmettere a reti unificate, almeno una volta all’anno.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext