Recensione su Rollerball

/ 20024.449 voti

Remake / 30 Aprile 2020 in Rollerball

Remake della pellicola del 1975, con più azione e meno politica rispetto all’originale.
Prima scena subito ad alto tasso adrenalinico con il protagonista Jonathan Cross (Chris Klein) impegnato in una pazza discesa su
una specie di skateboard usato come slittino; viene salvato dall’amico Marcus (LL Cool J) prima dell’arrivo della polizia.
Jonathan è un giocatore di hockey ma i guai con la polizia lo convincono a cambiare aria e così segue Marcus che è impegnato in un nuovo gioco, violento e sanguinario, in alcuni stati dell’Ex Unione Sovietica e Paesi Asiatici.
Rollerball è il nome del gioco, l’organizzatore Petrovich (Jean Reno) è collegato alla mafia russa e per aumentare gli ascolti non lesina sangue e ferimenti durante gli incontri.
Film di fantascienza con una buona dose di azione e violenza, come già accennato si perdono un po’ gli aspetti politici e del potere della mafia russa.
Nel resto del cast da citare Rebecca Romijn (era Mystica nei primi X-Men) nei panni di Aurora (la ragazza e compagna di squadra di Jonathan) e Naveen Andrews (Lost) nei panni del braccio destro di Petrovich.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext