Recensione su Rocketman

/ 20197.1131 voti

ROCK OPERA DE CORE / 31 Gennaio 2021 in Rocketman

Finalmente potete togliere “Bohemian Rhapsody” dalla pattumiera per portarlo definitivamente in discarica. Il confronto tra i due film è inevitabile per questioni temporali e di soggetto. La vita (parziale) di due star del rock dirette (in parte e in toto) dallo stesso regista…è subito match.

“Rocketman” è un film di fantasia con un personaggio reale, quindi narrativamente parlando si pone in antitesi con “Bohemian Rhapsody” il quale come tutti sappiamo ha raccontato una storia reale su di un personaggio di fantasia mai esistito in realtà. Il film nel suo incedere irrealistico risulta sin da subito molto onesto verso il pubblico. Sapere che un fatto è stato alterato per fini narrativi non mi disturba affatto perché la sceneggiatura gioca a carte scoperte. Questa sincerità intellettuale l’ho apprezzata davvero tanto. Ma il merito più grande della pellicola è quella di non risparmiarsi sulle debolezze di Elton John. Mette subito in chiaro la sua posizione dopo pochissimi minuti. Niente operazione santino per Sir John e il buon Freddie può solo provare invidia da laggiù.

Taron Egerton è perfetto. Ottimamente calato nel tratteggiare un Elton John quanto mai veritiero ed emotivamente esposto. Anche a livello di somiglianza ci siamo e pure qui il buon Freddie si mangia quel che gli è rimasto del fegato.
Più in generale è l’intero cast ha comportarsi bene.

Quello che ho apprezzato della regia di Dexter Fletcher è l’uso soft del musical. Le parti cantate e ballate durano sempre il giusto e sono spesso ben sfruttate per raccontare il passaggio da un periodo all’altro o gli stati emotivi.

Concludo dicendo che Rocketman l’ho trovato pieno d’amore e mi ha convinto sotto ogni aspetto riuscendo persino nell’impresa improba di farmi passare piacevolmente un musical.

7 commenti

  1. Mr.Walty / 31 Gennaio 2021

    Bohemian Rhapsody non ti è proprio calato giu!! 🙂
    Secondo me sono due film diversi, raccontati entrambi estremamente bene anche se tutti e due hanno dettagli errati o di fantasia.
    Ma sono due biopic emozionanti e stupendi allo stesso modo!😍

    • TraianosLive / 31 Gennaio 2021

      @Mr. Walty no, non mi è calato per niente. L’ho trovato piacione e disonesto.

      • Alicia / 31 Gennaio 2021

        secondo me Bohemian Rhapsody era un film che funzionava, al cinema l’ho trovato piacevole, ma niente più, non l’ho trovato nè brutto come molti dicevano, ma di sicuro neanche un bel film. Secondo me era anche scritto dignitosamente ma girato e soprattutto montato con dei problemi di produzione grossi come una casa.

        • TraianosLive / 31 Gennaio 2021

          Guarda quello che penso di Bohemian Rhapsody l’ho più o meno espresso qui: https://www.nientepopcorn.it/film/bohemian-rhapsody/recensioni/la-regina-e-morta-viva-la-regina/

          • Alicia / 31 Gennaio 2021

            è un ottima recensione, perfettamente condivisibile, che avevo già letto, anche io ho trovato nettamente superiore Rocketman, però non mi è dispiaciuto così tanto Bohemian Rhapsody ecco, anche perchè ho iniziato ad ascoltare rock con i Queen, e l’effetto nostalgia è una garanzia che spiega anche gli incassi astronomici di Bohemian Rhapsody. Detto questo, l’ho svalutato molto dalla prima visione, anche perchè ha una quantità di difetti non indifferente, l’Oscar al miglior montaggio è più scandaloso di tutti quelli di Shakespeare in love messi insieme

      • Mr.Walty / 1 Febbraio 2021

        @TraianosLive pecca molto di presenzione, questo si… e per renderlo più veritiero secondo me una serie tv a rebbe avuto più spazio per raccontare molti più dettagli!

  2. TraianosLive / 31 Gennaio 2021

    @Alicia L’oscar al montaggio poteva andare tranquillamente a casaccio agli altri quattro titoli della cinquina. Per non fare un torto a nessuno l’hanno assegnato al più brutto 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext