Recensione su Riso amaro

/ 19497.583 voti

11 Febbraio 2013

(Sette stelline e mezza)

Torbido, sensuale, nerissimo: eppure, è “solo” un film ambientato in una risaia padana.
Finale melodrammatico permeato da una certa qual pietas d’epoca che, nel contesto neorealista in cui si inserisce, non stona.
Gassman cattivo come non mai, la Mangano è “IL” corpo ed il cuore malato di una relazione insana.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext